Cassa depositi e prestiti regala centinaia di alberi alla città

Cassa depositi e prestiti regala centinaia di alberi alla città
la tribuna di Treviso ECONOMIA

opo le motoseghe dovrebbero arrivare le piante grazie alla Cassa Depositi e Prestiti.

«Visto che Cassa Depositi e Prestiti finanzia gratuitamente la piantumazione di nuove piante», spiega il sindaco Elzo Severin, «ne faremo piantare il più possibile, non solo dove sono state tagliate piante pericolanti, ma anche dove ci sono aree verdi povere di alberi.

Quindi centinaia e centinaia di piante, dal centro alle frazioni, lungo i viali del centro cittadino ma anche nelle aree verdi dei quartieri

In pratica basta che il Comune indichi in quali aree verdi vuole che siano messi altri alberi e quanti ne servono e Cassa Depositi e Prestiti finanzierà l’operazione senza spese per il Comune. (la tribuna di Treviso)

Ne parlano anche altre testate

Il Comune di #Bitonto chiama a raccolta dieci operatori eco… - ECrivellaro : Cassa Depositi e Prestiti: Al servizio del sistema produttivo - nicedigiulio : @LorenzoCast89 Ci aspettiamo che vada alla Cassa depositi e prestiti. (Zazoom Blog)

Cassa depositi e prestiti ha acquisito negli anni una quota azionaria da quasi un miliardo di euro in Telecom. Cassa Depositi e Prestiti convocherà il cda per lunedì 22 febbraio. (CorCom)

La composizione del cda di Telecom non è indifferente alla riuscita dell'operazione e, anzi, è centrale per evitare la svendita della rete unica a soggetti esteri». Il futuro della rete unica dipende da due soggetti soprattutto: Telecom e Cassa depositi e prestiti. (La Stampa)

C’è l’intesa tra Comune e Cassa depositi e prestiti

Sin dal 1975 Nolanplastica ha saputo costruire un invidiabile posizionamento competitivo, grazie ad una costante attenzione all’innovazione, finalizzata anche allo sviluppo di prodotti a minor impatto ambientale. (Il Mattino)

OPEN FIBER. Alla mezzanotte del 24 scade anche il termine per l'esercizio delle prelazione sul 40-50% di Open Fiber detenuto da Enel che ha in mano un'offerta di 2,65 miliardi di Macquarie. L'offerta per l'88% di Aspi sarebbe sulla parte alta della forchetta 8,5-9,5 miliardi, più volte rifiutata dalla holding. (Il Gazzettino)

Palazzo Attems Santa Croce necessità di importanti lavori di ristrutturazione, a partire dalla copertura, per arrivare ai serramenti e all’ala oggi in disuso. Il Comune ha siglato un protocollo d’intesa con la Cassa depositi e prestiti per valorizzare il patrimonio immobiliare di interesse storico della città. (Il Piccolo)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr