Covid, proteste in Francia, vandalizzati due centri vaccinali

Covid, proteste in Francia, vandalizzati due centri vaccinali
Quotidiano di Sicilia ESTERI

Le controverse misure includono vaccinazioni obbligatorie per gli operatori sanitari e pass sanitari per accedere alla maggior parte dei luoghi pubblici

Il giorno dopo, è stata presa di mira una clinica a Urrugne, vicino Biarritz, nel sud-ovest, parzialmente distrutta da quello che i media locali hanno definito un incendio doloso.

Sabato scorso, più di 100 mila persone sono scese in piazza in tutta la Francia per denunciare le nuove regole progettate per contrastare l'aumento dei contagi. (Quotidiano di Sicilia)

La notizia riportata su altre testate

La variante Delta, però, spaventa e i governi continuano a prendere misure per evitare un aumento dei contagi. Coronavirus. La Francia riapre la Torre Eiffel. In attesa di capire l’andamento della variante la Delta, la Francia fa un ulteriore passo verso la normalità (News Mondo)

“Si potrà adattare a ciò che i prefetti riterranno necessario”, ha spiegato Beaune Già la scorsa settimana il presidente francese Emmanuel Macron aveva ipotizzato di attuare “misure” restrittive localizzate per frenare i contagi. (LaPresse)

Sabato scorso 100mila persone hanno manifestato contro la stretta decisa dal presidente Macron. di Redazione Online. Due centri vaccinali vandalizzati in Francia durante le proteste del weekend contro le nuove misure anti-Covid. (TG La7)

Covid, Francia: Non è escluso il ripristino del coprifuoco

Stessa tendenza nei servizi di terapia intensiva, che ospitano oggi 891 pazienti, uno in più rispetto al giorno prima, quando questo dato era ai minimi da settembre. La pressione sugli ospedali resta moderata, con 6.936 ricoveri da Covid19, 14 in più rispetto al giorno prima, quando questa cifra era scesa ai minimi da ottobre. (RagusaNews)

Una struttura a Urrugne, vicino Biarritz, nel sud-ovest, e' stata data alle fiamme e in parte distrutta A Grenoble, nel sud-est, il centro ricoperto di graffiti e allagato con tubi da giardino. (TG La7)

Lo ha annunciato il segretario di Stato Clément Beaune su BfmTv. Già la scorsa settimana il presidente francese Emmanuel Macron – che ha reso obbligatorio il vaccino per il personale sanitrio – aveva ipotizzato di attuare “misure” restrittive localizzate per frenare i contagi. (LaPresse)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr