Sfida per il Futuro: perchè il duello Trump-Biden può decidere le sorti di mezzo mondo

Articolo Precedente

next
Articolo Successivo

next
QC QuotidianoCanavese ESTERI

Per le prossime elezioni presidenziali degli Stati Uniti, il paese si prepara a un evento politico di vasta portata che vede nuovamente fronteggiarsi due figure centrali della politica americana: Donald Trump e Joe Biden. Entrambi i candidati portano con sè una storia politica significativa e visioni contrapposte su molteplici aspetti che definiscono il futuro degli Stati Uniti. Donald Trump, esponente del Partito Repubblicano, punta a riconquistare la presidenza dopo il suo mandato dal 2017 al 2021. (QC QuotidianoCanavese)

La notizia riportata su altri media

La corsa per la Casa Bianca entra così nel vivo, con una delle tappe principali di un percorso che da qui a pochi mesi porterà alla nomina dei due principali candidati alla prossima Presidenza degli Stati Uniti: le elezioni primarie e i caucus, le due modalità principali con cui il Partito Democratico e il Partito Repubblicano scelgono da decenni il proprio candidato per la guida del Paese. (Finanzaonline)

Mentre la folla intonava “Usa! Usa”, Trump ha detto che gli elettori gli hanno consegnato una “notte incredibile”. (Il Giornale dell'Umbria – il giornale on line dell'Umbria)

E’ uno schema che piace poco agli americani, dicono i sondaggi; che dimostra l’inerzia del sistema politico, incapace di un ricambio generazionale e che lascia aperte incognite importanti. Oggi il Super Tuesday confermerà la prospettiva di un “re-match” a novembre fra Donald Trump e Joe Biden (la Repubblica)

Salvo soprese, l'esito di questa giornata è già piuttosto scontato, con Joe Biden e Donald Trump in pole position nei rispettivi schieramenti. (ilmessaggero.it)

Il Super Tuesday può risultare fondamentale per le primarie repubblicane e per la definizione del candidato alle elezioni presidenziali Usa 2024. Donald Trump, in netto vantaggio, può fare bingo già oggi? Nei 15 stati dove oggi si svolgono primarie repubblicane sono in palio in tutto 865 delegati, oltre un terzo del totale, 2429, che parteciperà alla convention di luglio. (Periodico Daily)

Si tratta del momento in cui va a votare il maggior numero di stati contemporaneamente e da cui emergono i nomi definitivi dei candidati, repubblicano e democratico, che correranno per la presidenza. Il Super tuesday, cioè il super martedì, è il giorno decisivo per le primarie negli Stati Uniti (WIRED Italia)