Spalletti fa chiarezza: "Raspadori servirebbe. Mertens? Non sono stato io"

Spalletti fa chiarezza: Raspadori servirebbe. Mertens? Non sono stato io
NapoliToday SPORT

Mertens avrebbe potuto darci una grande mano.

A Spalletti è chiesto un giudizio anche su Raspadori, che pare essere un suo pallino.

Per incontrarci a volte sono necessari compromessi caratteriali: a volte abbozzo io, altro volte lo fa lui

Luciano Spalletti ha provato a fugare qualche dubbio ai supporter azzurri in un'intervista concessa al Corriere della Sera.

"Chiariamo - puntualizza l'allenatore - non sono stato io, non è stato il club a non volerlo con noi. (NapoliToday)

Ne parlano anche altre testate

L'inizio della Serie A TIM 2022/23 è alle porte, anche il Napoli è impegnato nel rititro e sul mercato. Le rivali in campionato. "Siamo pagati per produrre risultati, quindi ci inseriamo tra Milan, Inter, Juventus e tutte le altre (DAZN)

Ma poi. perché? Luciano Spalletti, allenatore del Napoli, ha rilasciato un'intervista al Corriere della Sera in cui ha parlato di sé e ovviamente della sua squadra. TuttoNapoli. (Tutto Napoli)

Il nuovo Napoli vira nella direzione dei giovani forti, nel ridimensionamento degli ingaggi e nella filosofia della sostenibilità. Si è chiuso un ciclo importante, con giocatori che hanno fatto la storia e apriamo insieme un’altra pagina. (Juventus News 24)

Spalletti: "È stato Mertens a decidere di non restare al Napoli"

Ecco le parole del tecnico del Napoli:. «Tra queste, siamo pagati per produrre risultati. Non esiste una squadra forte sulla carta e noi ci proveremo». (Milan News 24)

Vediamo, intanto il mercato è ancora lungo“ Grazie a un mercato che, entro certi confini, sia funzionale alle nostre esigenze. (Spazio Napoli)

“Non sono stato io, non è stato il club a non volere Mertens ancora con noi. L''addio di Mertens, Raspadori e il mancato arrivo di Dybala nell'intervista al Corriere della Sera a Luciano Spalletti, allenatore del Napoli. (GianlucaDiMarzio.com)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr