Covid, quarantena, green pass, Plf: le regole dei Paesi per i turisti | LA SCHEDA

Covid, quarantena, green pass, Plf: le regole dei Paesi per i turisti | LA SCHEDA
LaPresse INTERNO

I viaggiatori devono essere in ogni caso in possesso del certificato vaccinale, devono essere passati 14 giorni dalla seconda dose (o 14 giorni dalla dose di Janssen/Johnson & Johnson)

Validità: 210 giorni; dopo una dose di qualsiasi vaccino accettato, per le persone che si sono riprese da covid-19 negli ultimi 180 giorni.

È possibile entrare in Germania con il covid pass se si proviene da Paesi Ue e quelli di Area Shengen. (LaPresse)

Ne parlano anche altri giornali

In alcuni Stati, come la Grecia, il Plf deve essere compilato entro le 23:59 del giorno precedente alla partenza. Chi sta partendo per andare in uno dei Paesi dell’Unione europea deve scaricare e compilare il Passenger locator form (Plf). (L'HuffPost)

Nel caso del Regno Unito, che ancora non riconosce il green pass europeo, oltre alla quarantena fiduciaria di 10 giorni, è necessario compilare il Plf entro le 48 ore precedenti all’arrivo, disponibile a questo link. (Wired.it)

Se invece i viaggiatori sono minorenni non accompagnati, il Plf dovrà essere compilato dal genitore o dal tutore prima della partenza In alternativa può essere stampato e mostrato in formato cartaceo. (Corriere della Sera)

Cos’è il Passenger locator form Videoscheda

Per viaggiare nell’Ue la maggior parte dei Paesi richiede di compilare certificati aggiuntivi che possono variare a seconda della destinazione. Sì viaggiare, ma in pandemia è necessario prestare attenzione alle nuove regole. (QUOTIDIANO NAZIONALE)

Compilare il Plf digitale. Nel modulo di localizzazione va selezionato prima di tutto il Paese di destinazione e il mezzo di trasporto con cui si effettuerà il viaggio. Alcuni Paesi hanno sviluppato i propri sistemi Plf, altri stanno utilizzando il sistema europeo Plf (tra questi Italia e Malta). (TrentoToday)

Può essere chiesto a chiunque entri in uno dei Paesi dell’Ue ed è stato varato il 17 marzo 2021 dalla Commissione europea. Il modulo deve essere compilato prima dell’ingresso nel Paese in cui si intende recarsi, ovvero prima di imbarcarsi su nave o aereo. (Corriere TV)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr