Il caso Netflix, nuovi abbonati sotto le attese e titolo a -22%. Per il Nasdaq -7,6% in una settimana

Il Fatto Quotidiano ECONOMIA

Alphabet (Google) ha ceduto il 2,2%, Amazon quasi il 6%, Facebok (Meta) oltre il 4%.

La società ha annunciato le sue previsioni sui nuovi abbonati nel primo trimestre del 2022 che sono risultate decisamente al di sotto delle attese degli analisti: 2,5 milioni contro 6,2 milioni.

In particolare il Nasdaq, dove sono presenti la gran parte dei big della tecnologia, è arretrato del 2,7%.

Quella che si è chiusa ieri è stata così la peggior settimana del Nasdaq da oltre un anno con un calo del 7,6%

Da qui il via ad un’ondata di consigli di “sell”, ossia vendita del titolo, che ne hanno affossato la quotazione. (Il Fatto Quotidiano)

Se ne è parlato anche su altre testate

Sembra una buona idea acquistare un’azione di una società come Netflix che ha solide basi future sulle vendite di panico Inoltre, per tutto il 2022 e oltre, è probabile che il free cash flow sia positivo. (Invezz)

Gli analisti si aspettavano che la crescita degli abbonati fosse inferiore alle previsioni di Netflix, con una media stimata di 8,39 milioni di nuovi membri, tuttavia anche quei risultati non sono stati raggiunti. (NewsDigitali)

A determinare il brusco calo, sono stati i dati relativi al bilancio dell’ultimo trimestre dell’anno appena concluso. Nonostante il gruppo, rispetto all’annus horribilis, ha chiuso il 2021 con un fatturato superiore del 19%, pari a 30 miliardi di dollari, ieri, nella borsa di Wall Street ha registrato un crollo di circa il 20%. (Redazione Imprese News)

Si blocca la crescita della piattaforma streaming Netflix, che sembrerebbe essere entrata in crisi: cosa succederà adesso. Quindi nel primo trimestre del nuovo anno Netflix ha deciso di mettere solamente 2,5 milioni nuovi abbonati, un dato significativamente più basso rispetto ai 4 milioni dell’anno scorso. (Vesuvius.it)

Infatti dopo la pubblicazione dei dati finanziari relativi allo scorso anno, il titolo in borsa ha subito un bel tonfo. Mentre nello specifico di quanto accaduto ieri in borsa, non sembra invece aver avuto un impatto rilevante l’acquisizione di Activision Blizzard sulla quotazione del titolo di Netflix (Gametimers)

Netflix ha annunciato nei giorni scorsi le sue previsioni sui nuovi abbonati nel primo trimestre del 2022, che sono risultate decisamente al di sotto. Netflix ha annunciato nei giorni scorsi le sue previsioni sui nuovi abbonati nel primo trimestre del 2022, che sono risultate decisamente al di sotto delle attese degli analisti: 2,5 milioni contro 6,2 milioni. (MonitoR magazine)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr