Il Molise travolto dal virus: “Posti letto finiti, pazienti in altre regioni”

Il Molise travolto dal virus: “Posti letto finiti, pazienti in altre regioni”
Il Fatto Quotidiano INTERNO

Negli ultimi cinque mesi, il Molise è sprofondato nella paura: 9.560 nuovi casi e 318 morti.

Quasi il 95% di contagi e decessi è dovuto alla seconda ondata e nelle scorse settimane la situazione è precipitata.

In totale la Regione può contare su 39 posti letto in area critica, di cui il 30% dedicato ai pazienti Sars-Cov-2.

Si lavora, quindi, da un lato, per allestire l’ospedale da campo a Termoli: 24 posti letto che saranno gestiti dalla Croce Rossa

Resta il problema delle sub-intensive, nonostante, afferma Florenzano, dallo scorso febbraio “si sia passati da 2 a 80 posti letto disponibili in malattie infettive”. (Il Fatto Quotidiano)

La notizia riportata su altri media

Il colpo d’occhio delle tende bianche che sprigionano un odore di nuovo nel trambusto dei lavori per il montaggio, con i nastri transennanti che sventolano, stringe il cuore. “Appena sarà tutto ultimato – aggiunge – consegneremo la struttura alla direzione sanitaria che la destinerà a quello che ritiene più idoneo a questo momento particolare” (Primonumero)

Continua senza sosta l’attività investigativa e processuale relativa alla maxi operazione denominata “Piazza Pulita”, coordinata dalla Procura della Repubblica di Campobasso e condotta dal Nucleo Investigativo dei Carabinieri e dal G. (Il Quotidiano del Molse)

Oggi si registra un altro ricovero fuori regione in elicottero mentre in mattinata è stato annotato un altro decesso per Covid, un uomo di Guardialfiera ex amministratore comunale. E il Governatore qui ha annunciato che tra il 28 febbraio e il 29 marzo arriveranno circa 39 mila dosi. (Molise Network)

«Smettetela di prenderci in giro sul Vietri, in Molise la gente sta morendo» Video

Verranno creati altrettanti posti di degenza in reparti trasformabili in sub-intensive e intensive nello stabilimento ospedaliero classico. Metà di queste figure si sarebbe resa già disponibili e proprio grazie alla rete della Croce rossa, ora tocca completare i ranghi. (Termoli Online)

Vietati anche riti e celebrazioni nei luoghi di culto, mentre ai funerali potranno partecipare solo i familiari del defunto. Restano ancora chiuse le scuole di ogni ordine e grado e rimane sospeso il mercato settimanale. (Molise Network)

Parliamo del video di don Antonio Di Lalla, fondatore del mensile "La Fonte" e parroco a Larino. Un messaggio di 2 minuti e 29 secondi durissimo, uno dei più duri che sono stati confezionati sin qui, nell'emergenza sanitaria. (Termoli Online)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr