Voli aerei post coronavirus: perché si rischia lo stop del bagaglio a mano

InvestireOggi.it InvestireOggi.it (Economia)

Bagaglio a mano in stiva. Con la riapertura delle regioni e dei confini europei anche le compagnie aeree tornano in pista anche se per ora con l’operativo non al 100 per cento.

Leggi anche: Voli post coronavirus: chi torna a volare da giugno e come si viaggerà in aereo. [email protected]

Sicuramente si tratta di una misura che creerà polemiche visto che le compagnie low cost solitamente fanno pagare l’extra per imbarcare il bagaglio a mano a bordo. (InvestireOggi.it)

Ne parlano anche altre fonti

Niente più bagaglio a mano nei viaggi in aereo: nel protocollo di sicurezza per prevenire il contagio c’è il divieto di imbarcare vagligie. Addio trolley in aereo, niente più bagaglio a mano. POTREBBE INTERESSARTI ANCHE > > > Coronavirus: arrivano le nuove direttive per i viaggi in aereo. (BlogLive.it)

Di conseguenza si potrebbe accedere sull’aereo soltanto con uno zaino o una borsa da poter sistemare sotto il sedile che si ha davanti. Per molte società, infatti, le valigie a bordo rappresentano anche una fonte di guadagno, considerato gli extra chiesti ai passeggeri. (AbruzzoLive)

Uno dei cambi che più si sta discutendo in questo periodo riguarda il bagaglio a mano e la possibilità di vederlo sparire nelle opzioni per viaggiare. Sarà interessante vedere come certe compagnie riusciranno ad adattare il loro business a tale richiesta. (Infinity News)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr