C'è vita su Marte: è Luigi Bignami

C'è vita su Marte: è Luigi Bignami
Liberoquotidiano.it SCIENZA E TECNOLOGIA

Ed erano Roberto Orosei dell'INAF l’uomo che ha scoperto i laghi sotterranei del pianeta e Cesare Guaita, esperto esobiologo e, tra loro, a dirigere il traffico dei collegamenti svettava Luigi Bignami.

La diretta della sonda sul pianeta rosso ha fatto il boom di ascolti su Focus.

Vai al blog. Foto: Luigi Bignami (al centro) nella diretta di Focus su Marte. 22 febbraio 2021 a. a. a. Come nelle Cronache della normalità aliena dei racconti di Ray Bradbury, i veri marziani ce li avevamo in casa e non lo sapevamo. (Liberoquotidiano.it)

La notizia riportata su altri media

In particolare, sui vari canali social l’Agenzia aerospaziale americana ha raccontato l’atterraggio, pardon l’ammartaggio, del rover su Marte. Un video che toglie il fiato e che, soprattutto, catapulta come per magia lo spettatore sul pianeta rosso (Corriere del Ticino)

Una volta pronto, il drone-elicottero avrà un mese di tempo per tentare il volo, il primo in assoluto su un altro pianeta, alimentato dai pannelli solari di bordo. (La Sicilia)

Tuttavia il rover in questa missione non è solo, ma ad accompagnarlo ci sono quasi 11 milioni di essere umani. Ecco come andare su Marte con la prossima missione della NASA. (Proiezioni di Borsa)

Ingenuity pronto al volo

La NASA dà l’opportunità di poter vedere l’incredibile momento dell’atterraggio di Perserverance su Marte tramite un video. Per chi si fosse perso la diretta del 18 febbraio, stasera verrà nuovamente trasmesso (in livestreaming) il video dell’ammartaggio sul canale ufficiale YouTube della NASA, alle ore 20:00 italiane. (Computer Magazine)

La Nasa ha pubblicato un video spettacolare dell’atterraggio del suo rover Perseverance, il primo del genere, dopo l’arrivo della missione su Marte. Nel frattempo il drone-elicottero Ingenuity, ancora parcheggiato nella pancia del rover, aveva già inviato le sue prime comunicazioni a Terra e iniziato a caricare le batterie in vista del volo. (Giornale di Sicilia)

Ingenuity, l’elicottero o rotorcraft parte della suite di strumenti del rover Perseverance, è pronto a volare nei cieli marziani. L’obiettivo della missione è fare da apripista ai velivoli di prossima generazione che saranno fondamentali per l’esplorazione dell’alto del pianeta rosso. (Global Science)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr