Niente bonus adeguamento senza requisito soggettivo

Italia Oggi ECONOMIA

L'Agenzia ha

Lo ha chiarito l'Agenzia delle entrate nella risposta a interpello n. 432 di ieri.

La fondazione che esercita attività commerciale non può fruire del credito d'imposta per l'adeguamento degli ambienti di lavoro alle misure anti-covid previsto dal decreto Rilancio in quanto non essendo aperta al pubblico non possiede i requisiti soggettivi previsti dalla norma.

(Italia Oggi)

Ne parlano anche altri giornali

Calcolo acconto IRPEF 2021. Per calcolare quanto dovuto per l’acconto IRPEF 2021 si possono usare due metodi: quello storico e quello previsionale. Si avvicina la scadenza per il versamento del saldo e acconto IRPEF 2021: entro il 30 giugno dipendenti, pensionati e partite IVA sono chiamati alla cassa. (Money.it)

43/E del 22 giugno 2021, l'Agenzia delle Entrate ha disposto la soppressione del codice tributo 6918 per l’utilizzo in compensazione, tramite modello F24, del credito d’imposta per l’adeguamento degli ambienti di lavoro, di cui all’articolo 120 del DL n. (Ipsoa)

Scadenza saldo e acconto IRES 2021: come pagare a rate. Anche per il versamento IRES 2021 è possibile pagare a rate. Scadenza saldo e acconto IRES 2021: i soggetti interessati. Il mese di giugno è caratterizzato da scadenze importanti: il 30 giugno 2021 è infatti stabilito il termine per i versamenti di saldo ed acconto delle imposte sui redditi. (Informazione Fiscale)

ha fornito utili chiarimenti in merito al cosiddetto bonus adeguamento degli ambienti di lavoro nel caso di una fondazione che esercita attività commerciale. Ciò posto, l’istante chiede all’Agenzia delle entrate se con tali investimenti è possibile usufruire del cosiddetto Bonus adeguamento degli ambienti di lavoro. (InvestireOggi.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr