Bufera su Barbara D'Urso dopo le bordate a Diletta Leotta: "Stai zitta e chiuditi in casa"

Bufera su Barbara D'Urso dopo le bordate a Diletta Leotta: Stai zitta e chiuditi in casa
Approfondimenti:
Bufale.net CULTURA E SPETTACOLO

Ora, se qualcuno tende a dare ragione a Barbara D’Urso, puntando sull’eccessiva esposizione mediatica e social di Diletta Leotta, allo stesso tempo c’è chi punta il dito contro la scarsa empatia mostrata dalla presentatrice.

Sul sito di Mediaset Premium trovate lo scorcio originale della puntata, con cui potrete contestualizzare al meglio il tutto.

Cosa ha detto Barbara D’Urso a Diletta Leotta e come l’hanno presa sui social. (Bufale.net)

La notizia riportata su altri media

Can Yaman e il padre: due uomini pieni di fascino. Can Yaman festeggia il compleanno del suo papà Guven, che è uno dei suoi fan più assidui e agguerriti. (SoloDonna)

Diletta Leotta nell’ennesimo scatto da infarto, la conduttrice siciliana mostra la solita scollatura prorompente: e l’annuncio infiamma i fan. Diletta Leotta, questa sera in diretta tv: ecco dove. Nuovo appuntamento in tv con Diletta Leotta, questa volta inatteso. (DirettaGoal)

Il post di Diletta Leotta contro il mondo del “gossip-veleno” e la risposta di Can Yaman. Can Yaman ha risposto con un cuore rosso che esprime più di 1000 parole, dichiarando così l’amore per la giornalista (Cinematographe.it - FilmIsNow)

Barbara D'Urso attacca duramente Diletta Leotta: "Stai zitta"

Ieri anche Barbara D’Urso l’ha attaccata e ha detto che la Leotta ha detto che i “ … giornalisti brutti e cattivi che la fanno passare per una mangiauomini”. Barbara D’Urso si scatena contro Diletta Leotta. (Baritalia News)

Non è mancata ovviamente la frecciatina a Can Yaman. Le fan si scagliano contro Barbara D'Urso. Can Yaman e Diletta Leotta: paparazzati da Vero. (TorreSette)

Barbara D’Urso attacca duramente Diletta Leotta: “Stai zitta e chiuditi in casa”. Rita Dalla Chiesa, ospite in collegamento del programma ha detto: “Io mai me la sono presa con loro, anzi dico sempre grazie. (Voce di Napoli)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr