«Alla Juve qualcuno non mi vuole». Perché non ci fu mai il Conte bis

Corriere della Sera SPORT

Quando la Juve soffiò Andrea Pirlo al Milan (che ne aveva bocciato il rinnovo), Fabio Capello disse: «Puoi sbagliare gli acquisti, ma non le cessioni».

Riassumendo: allenatore e amministratore delegato — Antonio Conte e Beppe Marotta — erano juventini, mentre l’acquisto decisivo dei nerazzurri (Lukaku) avrebbe potuto finire a Torino.

Per questo, qualcuno a casa Juve, l’avrebbe volentieri levato al nemico e affiancato a Cristiano Ronaldo: insieme — pronosticava qualcuno alla Continassa — saranno devastanti

Detto che l’argentino resta un talento pazzesco, e solo la scorsa stagione il migliore giocatore della Juve, Lukaku è stato decisivo per la scalata dell’Inter. (Corriere della Sera)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Non abbiamo un piano B. Beppe Marotta, amministratore delegato dell'Inter, esce allo scoperto e mostra tutto il suo ottimismo ai microfoni del Secolo XIX dopo la vittoria dello scudetto. (passioneinter.com)

Penso solamente all’Inter e al ciclo di successo che vogliamo aprire" Beppe Marotta ha parlato anche delle voci sul suo possibile ritorno alla Juventus a GR Parlamento: "Mi sento di escludere un ritorno in bianconero. (Calciomercato.com)

Bordata di Beppe Marotta a Paratici: l’ex dirigente bianconero rivela che con il collega, i rapporti non sono buoni. Sulle pagine di Tuttosport, Beppe Marotta ha parlato dei rapporti con Paratici e di un possibile ritorno alla Juve. (Juventus News 24)

Marotta: 'Ritorno alla Juve? Lo escludo. Ho buoni rapporti con tutti, tranne con Paratici'

Notizie Serie A LIVE: oggi la ripresa degli allenamenti, le ultime verso il Milan. Notizie Serie A LIVE: focus di giornata e ultima ora per restare aggiornati sulle news e risultati del campionato italiano (Juventus News 24)

Nel corso dell’intervista, Beppe Marotta ha toccato diversi temi, tra cui il suo rapporto nei confronti della Juventus, suo ex club. Ad avviare il dominio bianconero nel 2011 furono Antonio Conte e Beppe Marotta, proprio loro che in questa stagione hanno fatto decadere l’egemonia bianconera. (DirettaGoal)

PARATICI E LA JUVE - "No, niente di questo: lo scudetto dell’Inter è un sogno diventato realtà. Sono rimasto in buoni rapporti con tutti, tranne con Paratici, però la questione è più umana che professionale (ilBianconero)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr