Covid, in terapia intensiva 268 under 19 da inizio pandemia

Sky Tg24 SALUTE

E con un dato, su tutti, che preoccupa i sanitari: tra i pazienti ricoverati under 19 nelle terapie intensive , dall'inizio della pandemia al 5 gennaio, il totale raggiunto è di 268.

I numeri più alti, secondo i dati dell’Iss, si registrano nella fascia d'età 16-19 anni oltre che in quella inferiore ai 3 anni.

I dati per fascia d’età. Analizzando i dati, i numeri più alti si registrano nella fascia d'età 16-19 oltre che in quella inferiore ai 3 anni

Solamente in sette giorni, dunque, sono stati registrati 5 nuovi ricoveri in terapia intensiva per questa fascia d'età. (Sky Tg24 )

Ne parlano anche altri media

Il 76% dei ricoveri in area medica tra i 5 e i 18 anni riguarda pazienti non vaccinati. E il 69% dei ricoveri in area intensiva dei piccoli fino a 4 anni riguarda bambini che hanno genitori non vaccinati. (LuccaInDiretta)

Del 212 bambini ricoverati, 134 sono nella fascia età tra 0 e 4 anni mentre 78 hanno un’età compresa tra i 5 e i 18 anni (MET - Provincia di Firenze)

Questi alcuni dei dati più significativi che emergono dalla rilevazione di Aopi, l’Associazione degli Ospedali pediatrici italiani, che ha attivato un sistema di monitoraggio settimanale dei pazienti Covid – bambini e adolescenti – ricoverati sia in area medica che in area critica. (TerzoBinario.it)

E il 69% dei ricoveri in area intensiva dei piccoli fino a 4 anni riguarda bambini che hanno genitori non vaccinati. I dati raccolti nel primo monitoraggio riguardano la giornata di lunedì 10 gennaio: nei principali ospedali pediatrici italiani erano 212, in tutto, i bambini ricoverati: 192 nell’area medica e 20 nell’area intensiva. (IlCuoioInDiretta)

E il 69% dei ricoveri in area intensiva dei piccoli fino a 4 anni riguarda bambini che hanno genitori non vaccinati. Del 212 bambini ricoverati, 134 sono nella fascia età tra 0 e 4 anni mentre 78 hanno un’età compresa tra i 5 e i 18 anni. (Campanianotizie)

È quanto emerge dalla rilevazione di Aopi, l'Associazione degli ospedali pediatrici italiani, che ha attivato un sistema di monitoraggio settimanale dei pazienti Covid, per bambini e adolescenti, ricoverati sia in area medica che in area critica. (leggo.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr