Gabriele Salvatores presenta il film Comedians a Sky TG24. VIDEO

Gabriele Salvatores presenta il film Comedians a Sky TG24. VIDEO
Sky Tg24 CULTURA E SPETTACOLO

E uno dei temi di Comedians è proprio questo: cosa si è disposti a fare pur di avere successo”.

Attraverso le storie di sei comici, Comedians è una riflessione sul senso stesso della comicità nel nostro tempo, affrontando temi di assoluta attualità.

Tra questi i programmi di Gabriele Salvatores, che avrebbe dovuto girare un film in costume, troppo complicato da organizzare in tempi di pandemia

Comedians, la genesi del film. (Sky Tg24 )

La notizia riportata su altre testate

Comedians è tra i titoli importanti che l’industria cinematografica italiana mettono al servizio delle sale e del pubblico. IL PERCHÉ DI COMEDIANS SPIEGATO DA SALVATORES. “C’è un curioso e, in qualche modo, fortunato rapporto tra me e il testo di Griffiths, Comedians (Artribune)

“E oggi, sempre quel testo, mi ha permesso di realizzare un film in piena pandemia. Perché non è soltanto una riflessione sul senso stesso della comicità nel nostro tempo, ma è anche uno specchio rivelatore del lato oscuro di ognuno di noi. (Tiscali.it)

Due modi di intendere la comicità sono al centro del nuovo adattamento di Gabriele Salvatores della pièce degli anni '70 Comedians di Trevor Griffiths, già portata in scena da lui a teatro negli anni '80. (ComingSoon.it)

Comedians, la recensione

Nella nostra recensione di Comedians abbiamo parlato di molte cose, ma è bene spiegare anche qualche altro dettaglio tecnico, come la colonna sonora – quasi assente nel film perché a vincere su tutto sono i silenzi e le parole, a parte all’inizio e alla fine della pellicola. (Lega Nerd)

Un’istanza condivisibile che degenera però in cose che non mi trovano più d’accordo. Rivedi la diretta di #SpinOff con il premio Oscar Gabriele Salvatores qui (Il Fatto Quotidiano)

All’epoca quel testo era recente, aveva solo 12 anni, e Salvatores l’aveva già portato a teatro, la versione per il cinema (intitolata Kamikazen – Ultima notte a Milano) era quindi un’altra cosa. Adesso, nel 2021, cade nell’errore in cui non cadde anni fa: sceglie di girare un film come fosse un’opera teatrale, ritagliandosi variazioni e dettagli di stile possibili solo al cinema nei punti meno utili, trovando lo specifico filmico lì dove non cambia nulla. (BadTaste.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr