L’appello di Papa Francesco: «Basta ritardi sui vaccini, distribuzione equa ai Paesi più poveri»

Corriere TV ESTERI

A causa delle restrizioni del coronavirus, ha pronunciato la sua benedizione pasquale "Urbi et Orbi" a una piccola congregazione nella Basilica di San Pietro, invece che alla solita folla di migliaia di persone in Piazza San Pietro

A causa delle restrizioni ha pronunciato la benedizione pasquale nella Basilica di San Pietro - Ansa /CorriereTv. Papa Francesco ha esortato i cattolici a mantenere la speranza nel suo discorso della domenica di Pasqua, definendo i vaccini uno "strumento essenziale" per porre fine alla pandemia e sollecitandone la rapida diffusione nei Paesi più poveri del mondo. (Corriere TV)

Ne parlano anche altre fonti

Biden: "Il Papa ha ragione, vaccinarsi obbligo morale" Durante la benedizione Urbi et Orbi esorta la comunità internazionale a superare ritardi ed egoismi nella distribuzione dei vaccini. (TG La7)

Papa Bergoglio è entrato in processione nella Basilica di San Pietro e ha presieduto all’Altare della Cattedra la solenne celebrazione. Ciò è ancora più evidente in questo tempo in cui tutti siamo chiamati a combattere la pandemia e i vaccini costituiscono uno strumento essenziale per questa lotta”. (Il Riformista)

La pandemia ha purtroppo aumentato drammaticamente il numero dei poveri e la disperazione di migliaia di persone» scandisce Papa Francesco. Il Papa si associa così alla richiesta internazionale per la liberazione dei soldati armeni che sono ancora nelle mani dell'Azerbajan (ilgazzettino.it)

Papa Francesco rivolge anche un pensiero speciale al popolo haitiano: “Vi sono vicino”, afferma, e “vorrei che i problemi si risolvessero definitivamente per voi”. Cristo risorto è speranza anche per tanti giovani che sempre a causa della pandemia non hanno potuto per lunghi periodi frequentare la scuola. (Avvenire)

«Ciò è ancora più evidente in questo tempo in cui tutti siamo chiamati a combattere la pandemia di Coronavirus e i vaccini costituiscono uno strumento essenziale per questa lotta». «Tutti, soprattutto le persone più fragili, hanno bisogno di assistenza e hanno diritto di avere accesso alle cure necessarie», ha detto. (Open)

“Il Crocifisso Risorto – dice Bergoglio- è conforto per quanti hanno perso il lavoro o attraversano gravi difficoltà economiche e sono privi di adeguate tutele sociali. Tutti, soprattutto le persone più fragili, hanno bisogno di assistenza e hanno diritto di avere accesso alle cure necessarie. (Il Primato Nazionale)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr