Sconcerti: 'Juve, il senso della società sta venendo meno. Problemi ovunque'

Sconcerti: 'Juve, il senso della società sta venendo meno. Problemi ovunque'
ilBianconero SPORT

Dalla cacciata di Allegri e Sarri, tecnici comunque con lo scudetto in tasca, al caso Suarez, forse il più indicativo quanto a leggerezza di gestione, alla situazione economica, alla scelta di Pirlo e alle responsabilità inopportune che gli sono state date, fino al comportamento dei suoi giocatori più volte denunciati per violazioni delle leggi sul Covid.

Quando tre giocatori decidono di violare le regole del Paese e direi, a questo punto, soprattutto della squadra, vuol dire che il senso della società sta venendo meno. (ilBianconero)

Su altri giornali

L’analisi del giornalista sul Corriere della Sera. Mario Sconcerti dice la sua sul periodo negativo della Juventus nel suo editoriale sul Corriere della Sera. Sconcerti: «Juve, sta venendo meno il senso della società». (Juventus News 24)

È anche il peso di avere Eriksen in copertura, il cui eccesso non è in questo momento compensato né da Barella, né dagli esterni. Mi sembrano stanchi Barella e Hakimi, hanno meno pensiero, viene quindi a mancare gran parte della creatività in appoggio a Lukaku e Lautaro. (Corriere della Sera)

tmw radio Sconcerti: "Juve, non è solo Pirlo il problema. Ci sono state tante leggerezze, a partire dal caso Suarez, per arrivare poi alla scelta di Pirlo e agli errori sul mercato. (TUTTO mercato WEB)

Sconcerti: "C'è un attaccante in Serie A che è perfetto per il Napoli: in Italia non ha limiti"

«Con o senza Pirlo? Certamente senza. (Juventus News 24)

Ci sono state tante leggerezze, a partire dal caso Suarez, per arrivare poi alla scelta di Pirlo e agli errori sul mercato. Non c'è più il presidente mecenate, oggi ci sono imprenditori che vogliono vederci chiaro e vogliono vedere direttamente loro senza dare soldi a qualcuno" (CalcioNapoli24)

Dybala per me il meglio lo darebbe nel campionato spagnolo, perché il gioco di quel campionato si fonda sul dribbling, come l'argentino. Quando pensa a se stesso, deve pensarsi come un giocatore fuori dal mercato migliore a cui ambisce. (CalcioNapoli24)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr