La Bce: "Aiuti e minitassi più a lungo"

ilGiornale.it ECONOMIA

In merito, la Bce ha detto che per la ripresa c'è ancora «molta strada da fare» e che l'inflazione «aumenterà ancora per poi diminuire nel 2022».

Spazio alle fluttuazioni dell'inflazione e tolleranza sui prezzi con tassi invariati che resteranno bassi a lungo, oltre a un possibile incremento del programma di aiuti pandemici.

Positiva la reazione delle Borse con Piazza Affari che ha accolto il nuovo approccio «accomodante» della Bce con un rialzo dello 0,53 per cento. (ilGiornale.it)

La notizia riportata su altri giornali

Tradotto, il nuovo veicolo di acquisto che nella volontà di Christine Lagarde avrebbe dovuto tramutare l’attuale programma in un mezzo con operatività persistente non solo non è nato ma non si è nemmeno messo all’ordine del giorno il suo concepimento. (Money.it)

Ad affermarlo è Andrea Iannelli, Investment Director Fixed Income di Fidelity International, che spiega poi come il linguaggio della forward guidance sia stato aggiornato per riflettere il nuovo obiettivo di inflazione simmetrico. (Bluerating.com)

dito da Associazione Culturale TUTTOGGIPiazza Sansi 5 | 06049 Spoleto (PG)CF 93026830542 | PI 03699290544Iscrizione al Registro per la Pubblicazione di Giornali e Periodici del Tribunale di Spoleto n. (TuttOggi)

Ciò può anche implicare un periodo transitorio in cui l’inflazione è moderatamente al di sopra dell’obiettivo “La nostra politica monetaria non ha l’obiettivo di tenere bassi i tassi di interesse per il periodo di tempo più lungo possibile, ma per centrare il target di inflazione del 2%”. (Finanzaonline.com)

Ma alcuni consiglieri dei Paesi maggiormente indebitati, come il banchiere italiano Fabio Panetta, hanno richiesto di preservare parte della flessibilità del Pepp una volta terminata la crisi attuale. La presidente della Bce Christine Lagarde ha detto che la variante Delta del coronavirus rappresenta un elemento di crescente incertezza. (Investing.com)

Per questo il consiglio dei governatori della BCE non intende muoversi verso un rialzo del tassi prima di avere visto l'inflazione stabilmente attestata al 2% del PIL. La ripresa dell'economia dell'Eurozona è sulla buona strada, ma la pandemia continua a gettare ombre, e la variante Delta costituisce una fonte di incertezza crescente. (RSI.ch Informazione)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr