Miramare, in arrivo la “Madonna delle rose” di Tiziano dagli Uffizi

Miramare, in arrivo la “Madonna delle rose” di Tiziano dagli Uffizi
triestecafe.it CULTURA E SPETTACOLO

Ci sta. anche qualche sogno, come un museo dei ragazzi in una delle casette e. l’installazione di qualche opera d’arte contemporanea nel Parco.

Il dibattito è stato. condotto e stimolato da Omar Monestier Direttore Il Piccolo e Messaggero Veneto.

Il dipinto è. considerato uno dei migliori Tiziano del terzo decennio del ‘500.

La trasmissione è disponibile per quanti non hanno potuto assistere alla diretta. (triestecafe.it)

Su altri giornali

alle Gallerie degli Uffizi di Firenze, “La Madonna delle rose” di Tiziano giungerà a Miramare per esservi esposta all’inizio del 2022. Leggi anche Contessa confermata alla direzione di Miramare: «Un biglietto per il parco? (Il Piccolo)

Si potrebbe ripartire da questo - ha concluso - per avere una fruizione più equilibrata sia territorialmente, sia cronologicamente nell’arco dell’anno» Il direttore, parlando delle grandi mostre, ha detto «ci devono essere, ma non possono essere l’unica risorsa su cui i musei possono puntare, come accadeva negli anni Novanta». (Corriere Fiorentino)

Le Gallerie degli Uffizi daranno il via l’anno prossimo a una collaborazione con il Castello di Miramare e lo faranno dando in prestito nella prossima primavera lo splendido dipinto di Tiziano che raffigura la Madonna delle Rose. (Finestre sull'Arte)

Il patto con gli Uffizi: a Miramare arriva in prestito un'opera di Tiziano

Queste ultime saranno interessate da un approccio filologico finalizzato a recuperare la visione e il disegno del Parco voluta da Massimiliano.In attesa del capolavoro di Tiziano, il museo di Miramare guarda al potenziamento dell’offerta culturale e al riavvio dell’attività espositiva. (Arte.it)

Fin dall'inizio, l'ultimo piano era stato utilizzato come galleria d'arte per esporre l'incredibile collezione di sculture della famiglia Medici. I restauri degli Uffizi hanno fatto delle sorprese sorprendenti e riportato alla luce i tesori celati nell’ala di Ponente del museo fiorentino, la più vicina a Ponte Vecchio. (La Stampa)

In questo contesto, che impone un salto di qualità nella visione ed un cambio di prospettiva nelle programmazioni future, quale ruolo avranno i musei? La trasmissione è disponibile per quanti non hanno potuto assistere alla diretta streaming sul sito del museo di Miramare nella sezione news e eventi (Il Friuli)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr