Bonaccini: «L'Emilia-Romagna rischia la zona gialla per i ricoverati no vax»

Bonaccini: «L'Emilia-Romagna rischia la zona gialla per i ricoverati no vax»
IlPiacenza INTERNO

«Nei reparti di terapia intensiva, ha poi sottolineato il governatore - la gran parte dei ricoverati per Covid è costituita da non vaccinati, benchè il rapporto tra questi e i vaccinati in regione sia di 1 a 9»

Così alcune regioni già ci vanno adesso, le altre regioni come noi rischiano tra qualche settimana la zona gialla se il contagio si diffonde e se aumentano i ricoveri».

«Se fosse per i vaccinati ricoverati non rischieremmo minimamente la zona gialla. (IlPiacenza)

La notizia riportata su altre testate

Come nel resto d'Italia anche in Emilia Romagna cresce la curva epidemiologica (oggi oltre 1300 nuovi casi, con numeri che non si vedevano dalla scorsa primavera). "L’anticipo della terza dose vale per tutti – segnala la Regione – compreso chi ha ricevuto (in un’unica dose) il vaccino Johnson & Johnson (Il Resto del Carlino)

«Se fosse per i vaccinati ricoverati non rischieremmo minimamente la zona gialla. Così alcune regioni già ci vanno adesso, le altre regioni come noi rischiano tra qualche settimana la zona gialla se il contagio si diffonde e se aumentano i ricoveri». (Corriere della Sera)

Il report della Regione sui contagi. L’allarme quindi vale per il prossimo futuro. Anche per questo, Bologna al momento non rischierebbe la zona gialla» aggiunge. (Open)

L'allarme preoccupato di Bonaccini: "Emilia Romagna a rischio zona gialla per colpa di chi non si vuole vaccinare"

Ne dà notizia il presidente della Regione Stefano Bonaccini. "Raggiunto in Emilia-Romagna il 90% di vaccinati". (Sky Tg24)

Così alcune regioni già ci vanno adesso, le altre regioni come noi rischiano tra qualche settimana la zona gialla se il contagio si diffonde e se aumentano i ricoveri". Invece, evidenzia Bonaccini, "così alcune regioni già ci vanno adesso e altre regioni come noi rischiano tra qualche settimana la zona gialla se il contagio si diffonde, se aumentano i ricoveri" (La Gazzetta di Modena)

Così il presidente dell’Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, ha ribadito la sua chiara posizione sulla campagna vaccinale ricordando che nei reparti di terapia intensiva “la gran parte dei ricoverati per Covid è costituita da non vaccinati” (Livingcesenatico)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr