Greggio estende perdite su persistente debolezza outlook domanda Di Reuters

Investing.com Italia ECONOMIA

I futures sul greggio hanno perso circa il 3% nelle sedute precedenti.

Secondo gli analisti, il volume di greggio nel mercato potrebbe aumentare se l'Iran e gli Stati Uniti accettassero un'offerta dell'Unione europea per eliminare le sanzioni sulle esportazioni di petrolio iraniano.

Nel Permiano, il primo bacino statunitense di olio di scisto, la produzione raggiungerà il record di 5,408 milioni di barili al giorno, si legge nella nota

I futures sul greggio WTI cedono 90 centesimi, o l'1%, a 88,52 dollari il barile. (Investing.com Italia)

Su altri media

Positivo complessivamente l’andamento del sistema casa (+25,8% la variazione rispetto al primo trimestre 2019), che prosegue nel beneficiare della crescente attenzione all’ambiente domestico indotta dalla pandemia. (Economia Sicilia)

Lo rende noto Eurostat A giugno, l’aumento è dello 0,7% nell’area dell’Euro e dello 0,6% nell’Ue rispetto al mese precedente; le crescite sono ancora più sostenute se messe a confronto con giugno del 2021. (Sardegna Reporter)

Influisce anche la presa di posizione di Saudi Aramco che si è dichiarata pronta ad aumentare la produzione di greggio fino alla sua capacità massima di 12 milioni di barili al giorno (bpd) se il governo saudita lo richiederà L’economia cinese è rallentata inaspettatamente a luglio (la produzione industriale è diminuita dello 0,1% a luglio rispetto al mese precedente, le vendite al dettaglio sono diminuite dello 0,4% da giugno e dello 0,7% rispetto all’anno precedente), mentre la produzione delle raffinerie è scesa a 12,53 milioni di barili al giorno, il livello più basso dal marzo 2020, secondo i dati del governo. (Corriere della Sera)

Il prezzo del rame, come sappiamo, è un importante indicatore dell’andamento industriale, perché, essendo molto utilizzato in molteplici settori, dall’elettronica all’elettrotecnico all’edilizia alla meccanica, viene a vedere la domanda crescere o calare secondo le attese dell’andamento industriale. (Scenarieconomici)

Il greggio statunitense Wti cede 3 centesimi, o lo 0,28%, a 86,26 dollari. Sul fronte dell'offerta, il mercato attende gli sviluppi dei colloqui per il rilancio dell'accordo sul nucleare iraniano del 2015, che potrebbero portare a un aumento delle esportazioni di petrolio iraniano qualora si raggiungesse un'intesa (Investing.com Italia)

Nonostante ciò, pare che le preoccupazioni per la recessione persistano fra i traders. Il rischio-recessione è uno degli elementi fondamentali che costruiscono il prezzo del petrolio, in quanto pesa direttamente sulle aspettative della domanda (in calo o in aumento) per i mesi successivi. (FX Empire Italy)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr