La doppia vita di Natalia, hacker russa di Genova: la maga delle frodi informatiche arrestata dopo 2 anni

La doppia vita di Natalia, hacker russa di Genova: la maga delle frodi informatiche arrestata dopo 2 anni
Corriere della Sera INTERNO

Ma anche hacker insospettabile, capace di mettere da parte un gruzzolo di 600 mila euro reinvestito nelle criptovalute del dark web.

La Polizia postale di Genova diretta da Lucia Muscari ha arrestato Natalia l’altra mattina, nella sua abitazione «senza sfarzo»

Le figlie piccole adesso sono in un centro protetto. Distinta, affabile, sempre sorridente, vestita con eleganza.

La donna è stata presa dopo due anni di indagine, inseguendo le decine di denunce giunte da tutta Italia , ma soprattutto da Genova e dalla Liguria. (Corriere della Sera)

Su altre fonti

I traffici illeciti della donna, terminale ligure di un’associazione a delinquere dedita alle frodi informatiche e al riciclaggio, non sono sfuggiti agli esperti della Polizia Postale e delle Comunicazioni di Genova che, al termine di un’attenta e complessa indagine, l’hanno arrestata. (Gazzetta del Sud)

Secondo l'accusa, la donna, 40 anni, sarebbe stata a capo di un'organizzazione transnazionale dedita alle frodi informatiche, alla ricettazione e al riciclaggio. Dalle indagini è emerso che la hacker ritirava, presso punti di recapito sempre diversi della provincia di Genova, gli oggetti che acquistava sui portali di e-commerce utilizzando fondi, carte di credito e conti bancari di ignari malcapitati. (Sky Tg24 )

La Polizia Postale, coordinata dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Genova, ha arrestato una 40enne russa, da anni residente nel capoluogo ligure. La donna faceva parte di un'organizzazione transnazionale dedita alle frodi informatiche, alla ricettazione ed al riciclaggio. (Adnkronos)

Scoperto giro di frodi informatiche, a capo una hacker russa

Per eludere eventuali controlli, la donna andava nei punti di ritiro munita di documenti falsi oppure reclutava terze persone che, dietro compenso, ritiravano i pacchi al suo posto. ella vita di tutti i giorni sembrava una tranquilla madre di famiglia, ma all'occorrenza si trasformava in un'esperta hacker appassionata di criptovalute. (AGI - Agenzia Italia)

Esperta nel creare nuove identità, ritirava presso punti di recapito sempre diversi della provincia di Genova, gli oggetti che acquistava sui portali di e-commerce utilizzando fondi, carte di credito e conti bancari di ignari malcapitati. (Il Messaggero)

Scoperto giro di frodi informatiche, a capo una hacker russa. Condividi. La polizia postale di Genova ha arrestato una hacker russa di 40 anni perché ritenuta appartenente a una organizzazione transnazionale dedita alle frodi informatiche, alla ricettazione ed al riciclaggio. (Rai News)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr