Insulti a Meloni, l'università di Siena sospende il professor Gozzini

Insulti a Meloni, l'università di Siena sospende il professor Gozzini
La Repubblica Firenze.it INTERNO

Il professor Giovanni Gozzini è sospeso daIl'insegnamento, per ora in via cautelativa.

Ma Gozzini aveva proseguito: "Allora cosa devo dire, una vacca, una scrofa.cosa devo dire per stigmatizzare il livello di ignoranza e presunzione?"

"Vacca, scrofa", docente universitario insulta Meloni in radio, poi si scusa.

Lo ha annunciato il rettore dell'Università di Siena, Francesco Frati, dopo aver pubblicamente condannato l’inaccettabile aggressione verbale nei confronti dell'onorevole Giorgia Meloni durante una trasmissione a Controradio, emittente fiorentina. (La Repubblica Firenze.it)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Per Gozzini, che ha insultato a Contro Radio la leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni, è arrivata una sospensione cautelativa dall’incarico. “Ci siamo schierati contro una posizione che deve essere combattuta (Siena News)

L'ennesimo, orribile, deprecabile caso , da condannare senza distinguo, degli insulti sessisti rivolti a Giorgia Meloni ha se non altro il merito di evidenziare la circostanza. Questo si chiedeva l'altra mattina il terzetto della trasmissione “Bene Bene, male male”. (L'Espresso)

La decisione: sospensione cautelativa per Giovanni Gozzini, il docente dell’ateneo senese responsabile dei pesanti insulti in radio nei confronti della leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni, con richiesta al collegio di disciplina di una sanzione contro il docente di 3 mesi di sospensione dalla didattica e quindi dello stipendio. (RadioSienaTv)

Il professor Gozzini dopo gli insulti a Meloni è stato sospeso dall’Università di Siena

"Pesciaiola, vacca, scrofa": lo storico Gozzini offende Giorgia Meloni e poi si scusa. Leggi anche: Insulti a Meloni, la solidarietà di Draghi. Gozzini: “Se lo chiedono, pronto a lasciare” maria berlinguer maria berlinguer. (La Stampa)

– ma del tutto alieno a certe volgarità; e le donne che a Controradio ci lavorano hanno firmato un comunicato in cui si dissociano totalmente dal teatrino Van Straten-Gozzini. Perché a loro dire l’elettorato meloniano è come ringhiano i Van Straten e i Gozzini, becero, violento, illetterato, lumpenproletariat (Nicola Porro)

Nonostante le scuse, e sebbene la leader di Fratelli d'Italia Giorgia Meloni abbia detto di non voler chiedere la sua testa, spiegando di non essere "vendicativa", la gravità dei suoi insulti ha spinto l'Università a prendere provvedimenti. (Fanpage.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr