Astrazeneca, Emer Cooke (Ema): “Benefici del vaccino maggiori dei rischi”

Astrazeneca, Emer Cooke (Ema): “Benefici del vaccino maggiori dei rischi”
LaPresse INTERNO

Così la direttrice esecutiva dell'Ema durante la conferenza stampa in cui sono state presentate le conclusioni sul vaccino anglosvedese e gli eventi tromboembolici. (LaPresse) “Voglio iniziare affermando che il nostro Comitato per la sicurezza, il Comitato per la farmacovigilanza e la valutazione del rischio dell’Agenzia europea per i medicinali, ha confermato che i benefici del vaccino AstraZeneca nella prevenzione del Covid-19 superano nel complesso i rischi degli effetti collaterali”. (LaPresse)

Ne parlano anche altre testate

Per la semplice ragione che noi siamo un'agenzia regolatoria e dobbiamo avere dati molto precisi sul rapporto rischio-benefici». Marco Cavaleri è responsabile della strategia sui vaccini di Ema, l'agenzia europea del farmaco. (ilmessaggero.it)

I periti di parte, inoltre, sottolineano “la strettissima correlazione temporale con l’inoculazione del vaccino” e “l’evento infausto della prof. Turiaco, così come quelli di tutti gli altri eventi letali” registrati in casi simili. (Stretto web)

Intanto anche l'immunologo Alberto Mantovani traccia una prima linea ipotetica che collega i trombi al vaccino AstraZeneca. " La domanda sta picconando da settimane le certezze vaccinali di un intero continente, che ora procede in ordine sparso. (ilGiornale.it)

AstraZeneca, Ema: «Su eventuali legami vaccino-trombosi la revisione è in corso. Domani o giovedì l'esito» - Il Mattino.it

Ue, valutazione Ema di AstraZeneca mercoledì. «Siamo in stretto contatto con l'Agenzia europea del farmaco (Ema) sulla valutazione della farmacovigilanza del vaccino di AstraZeneca. Per le donne più giovani in questo momento consiglierei comunque il vaccino AstraZeneca». (ilmessaggero.it)

Ciò non significa sminuire i casi di eventi avversi che possono verificarsi, ma valutare appunto il rischio-beneficio. L’aspirina, ad esempio, ha sicuramente effetti collaterali con un frequenza maggiore di quella segnalata per il vaccino anti-Covid di AstraZeneca, ma continuiamo ad utilizzarla quando indicato”. (L'HuffPost)

«Non sarà probabilmente oggi l'Aifa a prendere la prima decisione sugli eventuali rischi del vaccino AstraZeneca, ma la dovrà prendere l'Ema a livello centrale. Il vaccino AstraZeneca è stato utilizzato in un numero estremamente alto di soggetti, mentre gli eventi trombotici rari segnalati sono pochissimi (ilmattino.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr