Musumeci ha deciso: azzeramento della giunta dopo l'ok all'esercizio provvisorio

Musumeci ha deciso: azzeramento della giunta dopo l'ok all'esercizio provvisorio
La Sicilia INTERNO

Lo si apprende da fonti vicine al governo regionale.

Pubblicità

E’ questo che avrebbe deciso il presidente della Regione Nello Musumeci nel corso della giunta convocata questa mattina, dopo il voto di ieri pomeriggio all’Ars dei tre delegati "grandi elettori" per l'elezione del presidente della Repubblica, in cui è risultato terzo.

Pubblicità. Nel corso di una diretta Facebook, ieri sera, Musumeci ha annunciato l'intenzione di non voler dimettersi, come in un primo momento era circolato, ma di voler azzerare la giunta dopo il voto per i grandi elettori del Capo del Stato che manda in frantumi la coalizione di centrodestra che sostiene questo governo e che è già sfaldata da tempo perché un pezzo non condivide la scelta del governatore di ricandidarsi. (La Sicilia)

Su altre fonti

Io sono convinto che bisogna assolutamente abbandonarli per strada questi disertori, questo ricattatori che operano con la complicità del voto segreto. (Fanpage.it)

Lo dico con cognizione di causa, perché non risolve nulla azzerando - in parte - la Giunta. Le parole che il presidente Musumeci ha utilizzato sono pesanti: “Hanno pensato di compiere nei miei confronti quello che in gergo giudiziario si dice atto di intimidazione. (Tp24)

Miccichè commenta anche l’intervento del presidente della Regione sui social ieri sera. “Ho cercato di limitare i danni e quando ho saputo che c’era in ballo questa manovra ho lavorato per sminarla”, racconta questa mattina all’Italpress Miccichè, “ma non avevo pensato alla doppia preferenza e immaginavo l’opposizione sempre ferma a 25 voti, quando mi sono accertato che Musumeci avesse 30 voti non mi sono più posto problemi e ci hanno fregato”. (ilSicilia.it)

Musumeci, fine politica di un "puparo" rimasto senza pupi

“Le ultime ore sono state il palcoscenico per l’ennesima farsa del presidente della Regione, la pagliacciata peggiore della legislatura, durante la quale Musumeci ha offerto altre sceneggiate che più che ilarità sollevano grande tristezza per la grave mancanza di rispetto nei confronti dei siciliani”. (RagusaOggi)

Si è appena conclusa, dopo circa quattro ore, la riunione della Giunta convocata dal presidente della Regione Sicilia, Nello Musumeci , in seguito alla convulsa giornata di ieri legato al voto per i tre delegati regionali per il Quirinale, con il governatore risultato terzo degli eletti alle spalle del presidente dell’Ars, Gianfranco Miccichè, e del pentastellato Nuccio Di Paola. (il Fatto Nisseno)

Triste y Solitario. Scende il sipario su Nello Musumeci e sui quasi cinque ingloriosi anni alla presidenza della Regione. (La Repubblica)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr