Lazio, Emilia e Puglia si ribellano al cocktail. Sì ad Astrazeneca anche agli under 60

La Verità ECONOMIA

Regioni contro Roberto Speranza: via libera alla seconda dose col vaccino anglosvedese se il paziente lo richiede e il medico acconsenteSergio Abrignani spara stime a caso a difesa del miscuglio. Così però si terrorizza la popolazioneLo speciale contiene due articoliL'ennesima polemica tra regioni e

(La Verità)

Ne parlano anche altri giornali

"Siamo stati i primi a mettere in pratica le indicazioni del Ministero della Salute, cambiando i richiami della prima dose Astrazeneca con Pfizer o Moderna. Sono le parole dell'assessore regionale alla Sanità Alessio D'Amato, intervistato da Il Messaggero sulla posizione del Lazio rispetto al mix vaccinale. (Fanpage.it)

E le panchine, le riserve di pazienti, in questo caso, non potevano essere usate per motivi di età. Lo stop al vaccino anglo-svedese per gli under 60, non ha solo stravolto prenotazioni e richiami, ma ha anche costretto i medici di base a riprogrammare gli appuntamenti e, in molti casi, a buttare le fiale aperte. (Corriere Roma)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr