A inizio pandemia un paziente su otto guarito da Sars-CoV-2 ha sviluppato il Long Covid

A inizio pandemia un paziente su otto guarito da Sars-CoV-2 ha sviluppato il Long Covid
Altri dettagli:
Corriere della Sera SALUTE

di Cristina Marrone. Si tratta della stima più accurata su un numero ampio di pazienti.

«C’è urgente bisogno di dati che inquadrino la portata dei sintomi a lungo termine sperimentati da alcuni pazienti dopo la malattia Covid», afferma Judith Rosmalen dell’Università di Groningen, autrice principale dello studio

È il dato che emerge da un maxi studio olandese sulla prevalenza di problematiche a lungo termine dopo l’infezione negli adulti. (Corriere della Sera)

Ne parlano anche altre testate

Per l’analisi, condotta nei Paesi Bassi, il team ha somministrato lo stesso sondaggio 24 volte, chiedendo ai partecipanti di riferire le proprie condizioni in merito a 23 sintomi comunemente associati a Covid e long Covid. (Il Fatto Quotidiano)

Secondo i dati dell’Ufficio nazionale di statistica, nel Regno Unito ci sono attualmente due milioni di persone alle prese con gli effetti del long Covid. Secondo i ricercatori del King’s College di Londra, infatti, la pandemia è stata accompagnata da tre diversi tipi di long Covid, ognuno con i propri sintomi. (ilmessaggero.it)

Covid, lo studio: sintomi a lungo termine in un guarito su otto

“C'è urgente bisogno di dati che inquadrino la portata dei sintomi a lungo termine sperimentati da alcuni pazienti dopo la malattia Covid”, ha affermato Judith Rosmalen dell'Università di Groningen, tra le autrici principali dello studio. (Sky Tg24 )

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr