Raddoppiati i contagi in Italia, il Veneto si blinda con una nuova ordinanza: più controlli in aeroporto e sui treni

Raddoppiati i contagi in Italia, il Veneto si blinda con una nuova ordinanza: più controlli in aeroporto e sui treni
Il Messaggero Veneto INTERNO

Trattativa in corso, però, tra governo e Regioni, sul tetto da non superare per i ricoveri in terapia intensiva.

Ma il tema caldo è, ovviamente, l’estensione del green pass, con la definizione dei luoghi in cui sarà obbligatorio mostrare la certificazione verde

C’è poi da inserire la proroga, ormai certa, dello stato di emergenza, in scadenza a fine luglio, probabilmente fino al 31 ottobre.

Poi c’è la Sicilia (404), dove si concentrano quattro delle cinque mini zone rosse al momento istituite in Italia (l’altra è in Calabria), il Veneto (379) e la Lombardia (369). (Il Messaggero Veneto)

Ne parlano anche altri media

Negli ospedali del Veneto risultano ricoverate 239 (+1) persone in area non critica, 45 delle quali ancora positive, e 16 (-1) in terapia intensiva, di cui 7 ora negativizzate. Questi i dati delle singole strutture: 10 all'ospedale di Borgo Roma, 4 a Borgo Trento (di cui 3 in terapia intensiva), 2 a Legnago, 2 a Villafranca (di cui 1 in terapia intensiva), 2 a Bovolone e 4 a Negrar (di cui 1 in terapia intensiva) (VeronaSera)

Covid-19, ritorno alle zone colorate? Per Ristoratori Veneto «sarebbe insostenibile»

«Un ritorno al passato sarebbe insostenibile».L’associazione Ristoratori Veneto, nata a Verona nel giugno scorso e che rappresenta circa 1.500 attività rappresentate in tutta la regione, manifesta tutta la sua «preoccupazione, sconcerto e rabbia» per le indiscrezioni e allerte che sembrano prefigurare un ritorno a breve alle zone colorate. (VeronaSera)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr