"C'è legame tra vaccino e trombosi"

C'è legame tra vaccino e trombosi
RSI.ch Informazione INTERNO

"Una spiegazione plausibile per i rari eventi collaterali" verificatisi dopo la somministrazione di AstraZeneca "è una risposta immunitaria al vaccino che porta a una condizione simile a quella osservata a volte nei pazienti trattati con eparina, definita trombocitopenia indotta dall'eparina".

"Gli eventi rari" di trombosi cerebrale "sono effetti collaterali molto rari" del vaccino di AstraZeneca. (RSI.ch Informazione)

La notizia riportata su altre testate

AstraZeneca, nuovi limiti d'età: la circolare. I motivi vanno ricercati in un “basso rischio di reazioni avverse di tipo tromboembolico” negli over 60 “a fronte della elevata mortalità da Covid-19”. (Virgilio Notizie)

Questo, sia chiaro, non è né il funerale né l’eutanasia del vaccino AstraZeneca, che resta un siero efficace". Una platea di circa 13,5 milioni di persone, 2.2 milioni dei quali hanno già avuto la prima dose. (QUOTIDIANO.NET)

La categoria delle persone che “si prendono cura di un disabile grave” sta registrando un trend inverso rispetto alla crescente percentuale di rinunce tra i candidati al farmaco anglo-svedese, eppure i dati incoraggianti celano un’incognita. (ilmattino.it)

Vaccino AstraZeneca, atteso nuovo verdetto dell’Ema. Verso lo stop alle donne più giovani

"L’Ema ha valutato nuovi dati resi disponibili per quanto riguarda lo sviluppo di fenomeni trombotici. Il nesso di causalità, seppure non dimostrato definitivamente, è plausibile. (La7)

Così in conferenza stampa il direttore generale Aifa, Nicola Magrini, che sottolinea come quello di AstraZeneca sia " un vaccino importante e deve restare tale. Lo ha detto il direttore generale della prevenzione del ministero della Salute, Gianni Rezza, nella conferenza stampa sulle valutazioni Ema in relazione al vaccino AstraZeneca. (ilGiornale.it)

Terremo una conferenza stampa non appena il lavoro sarà terminato, domani (mercoledì, ndr) o giovedì». Cavaleri ha spiegato che il lavoro di valutazione è ancora «lontano dall’essere concluso», «questa settimana inizieremo a dare delle definizioni preliminari, ma difficilmente arriveremo a indicare dei limiti di età come hanno fatto vari Paesi (Corriere della Sera)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr