Fase 2, Razza: “Dal 25 maggio ricoveri e prestazioni ordinarie negli ospedali”

Fase 2, Razza: “Dal 25 maggio ricoveri e prestazioni ordinarie negli ospedali”
ilSicilia.it ilSicilia.it (Interno)

Stiamo predisponendo un piano che eviti la regressione alla fase 1”, conclude Razza.

A Dichiararlo è l’Assessore regionale alla Salute, Ruggero Razza.

Previsti anche obbligatoriamente tamponi nelle 48 ore che precedono i ricoveri, test sierologici e accelerazione delle liste di attesa e percorsi differenziati negli ospedali.

La notizia riportata su altri giornali

Palermo, la mazzetta del 5% sugli appalti della sanità: "Abbiamo cambiato la busta" in riproduzione. Il faccendiere Giuseppe Taibbi, ritenuto vicino all'ex manager Antonino Candela, esultava: "Quello nuovo è megghiu i chiddu vecchio... (La Repubblica)

Quando abbiamo applicato il Protocollo anticorruzione Anac-Agenas avevamo individuato nel ‘rischio’ gare quello più alto. Ho sempre invitato, e continuo ad invitare oggi, tutte le imprese a denunciare all’autorità giudiziaria ogni anomalia e a segnalarlo formalmente alla nostra anticorruzione”. (askanews)

È notizia di oggi il terremoto che ha investito la sanità siciliana. Ho sempre invitato, e continuo ad invitare oggi, tutte le imprese a denunciare all’autorità giudiziaria ogni anomalia e a segnalarlo formalmente alla nostra anticorruzione. (Sonia La Farina)

Le parole della commissione. "Con l'auspicio che la magistratura possa fare piena luce su questa e possibilmente su altre vicende corruttive - prosegue la nota - invitiamo le imprese a denunciare all'autorità giudiziaria eventuali irregolarità e anomalie nelle gare. (Sky Tg24 )

Così come lo sarà rispetto alle procedure di evidenza pubblica. "Chiederò di ricevere copia dell’ordinanza emessa dal gip di Palermo perchè, come sempre, dobbiamo differenziare la condotta dagli inquirenti. (Gazzetta del Sud)

Lo scenario pone delle riflessioni” – Il Movimento Via, con tutti i suoi esponenti, pur rimanendo garantista, evidenzia come la Sanità siciliana abbia bisogno di maggiori controlli in seguito all’arresto di Fabio Damiani, Manager dell’ASP di Trapani, e di Antonio Candela. (Marsala Live)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti