Agenzia spaziale europea, nella classe 2022 c’è un aspirante astronauta di Spoleto

Agenzia spaziale europea, nella classe 2022 c’è un aspirante astronauta di Spoleto

Andrea Patassa è tra i due italiani scelti dall'Agenzia spaziale europea per la classe 2022. Una brillante carriera dopo il liceo scientifico Un 31enne di Spoleto collaborerà con l’Agenzia spaziale europea. Si tratta di Andrea Patassa, che potrebbe volare nello spazio in futuro. E’ stato infatti scelto tra i membri della classe astronauti 2022 dell’Esa, che prevede – oltre a 5 astronauti ed astronaute in carriera che effettivamente andranno nello spazio – anche 11 astronauti di riserva (tra cui lo spoletino) ed un astronauta con una disabilità fisica per un progetto di fattibilità. (TuttOggi)

Ne parlano anche altre fonti

Ci sono cinque astronauti in carriera, un astronauta con disabilità, 11 riserve fra cui una italiana e un italiano, Anthea Comellini e Andrea Patassa. (Libero Tv )

Uno è Andrea Patassa, 31 anni di Spoleto. Ci sono infatti due italiani fra le riserve degli astronauti dell'Agenzia spaziale europea (Esa) presentati a Parigi. (Sky Tg24 )

Di sorridere ne ha ben che ragione. I due sono stati ricevuti dal presidente dell’Agenzja Spaziale Italiana Giorgio Saccoccia. (umbriaON)

Esa recluta 17 nuovi astronauti, anche un italiano e un'italiana

L'Agenzia spaziale europea (Esa) ha selezionato 17 nuovi astronauti tra oltre 22.500 candidati provenienti da tutta Europa. In questa nuova classe 2022 ci sono cinque astronauti in carriera, un astronauta con disabilità, 11 riserve fra cui una italiana e un italiano, Anthea Comellini e Andrea Patassa. (Tiscali Notizie)

Ci sono cinque astronauti in carriera, un astronauta con disabilità, 11 riserve fra cui una italiana e un italiano, Anthea Comellini e Andrea Patassa. (Il Sole 24 ORE)

In alto, nello spazio. Sulla luna. Lei è Anthea Comellini, classe 1992, ed è appena stata nominata come astronauta riserva dall'Agenzia spaziale europea (Esa). Laureata al Politecnico di Milano in Ingegneria aerospaziale con il massimo dei voti e con un master con doppio diploma (tra Politecnico di Milano e l'Istituto superiore dell'Aeronautica e dello Spazio di Tolosa in Francia), attualmente era impiegata come ingegnere ricercatore a Cannes, in Francia. (Prima Brescia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr