L'inflazione non spaventa Wall Street: indici al rialzo in apertura

Milano Finanza ECONOMIA

Gli indici di Wall Street reagiscono bene al dato sull'inflazione, in linea con il consenso, e aprono le contrattazioni in territorio ampiamente positivo.

Il Dow Jones inizia gli scambi in rialzo dello 0,4%, mentre l'S&P 500 segna +0,4% e il Nasdaq +0,7%.

Petrolio in rialzo nei due listini di riferimento: ii Wti scambia a 81,9 dollari al barile, il Brent è a quota 84,2.

Oro in forte rialzo sopra i 1.820 dollari l'oncia. (Milano Finanza)

Ne parlano anche altre fonti

I “ristori” e i finanziamenti “d’emergenza” stanno per finire o sono finiti mettendo allo scoperto la difficoltà in cui versano tanti settori. Il record di ieri, l’inflazione più alta dal 1982, rischia di essere battuto presto. (Il Sussidiario.net)

Più delle attese, infine, la crescita dell'inflazione core su base mensile, pari a +0,6%, contro il +0,4% atteso. Gli economisti intervistati da Dow Jones avevano previsto un calo a 200.000 unità, rispetto alle 207. (Finanzaonline.com)

Più del 1982, due casi precedenti in cui l'inflazione ha raggiunto il 7% potrebbero contenere lezioni più utili per i giorni nostri Nel 1982, la Federal Reserve mirava ancora all'offerta di moneta, causando fluttuazioni imprevedibili dei tassi d'interesse. (Milano Finanza)

Per chi dà ancora per buoni i dettami della regola di Taylor, i tassi dovrebbero essere già al 4,15%. Main Street tira insomma la cinghia, mentre Wall Street continua a festeggiare (ilGiornale.it)

Come sempre un’accelerata intensa in termini di innalzamento dei tassi potrebbe avere effetti compressivi sulla possibile corsa del gruppo. L’inflazione e Powell danno una mano al settore. Degli effetti del discorso di Jerome Powell ieri ne abbiamo già abbondantemente parlato. (Criptovaluta.it)

Come nella seduta di mercoledì, i principali listini di Wall Street scambiano in rialzo con , e che guadagnano tra lo 0,2% e lo 0,4%, mentre il avanza del +0,7% Le richieste di sussidi restano comunque al di sotto del livello pre-pandemico, suggerendo la ripresa del mercato del lavoro verso l'obiettivo della Fed. (Investing.com)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr