Vaccini, Moratti: “Lombardia raggiungerà immunità di gregge per prima”

Vaccini, Moratti: “Lombardia raggiungerà immunità di gregge per prima”
Inews24 INTERNO

FORSE TI INTERESSA ANCHE > > > Vaccinazioni, superate le 20 milioni di dosi somministrate in Italia. Dopo i primi intoppi e le polemiche, ora la macchina vaccinale della Lombardia sembra funzionare.

Vaccini, l’assessore al Welfare della Lombardia Letizia Moratti ha commentato i numeri raggiunti dalla sua regione. “La Lombardia è già adesso la prima regione che raggiungerà l’immunità di gregge, grazie alla campagna vaccinale“: ha esordito così la vicepresidente e assessore al Welfare Letizia Moratti tramite il suo profilo Twitter, commentando l’andamento del piano. (Inews24)

Ne parlano anche altri giornali

La stessa Moratti, sempre su Twitter, ha annunciato di essere tra chi ha ricevuto la prima dose. In Lombardia, su 10 milioni di abitanti, uno su dieci è quindi già totalmente "coperto" contro il covid, mentre un cittadino su quattro ha ricevuto almeno la prima dose del siero anti coronavirus. (MonzaToday)

Un numero enorme se si pansa che in India ci sono 23 volte in più di abitanti. Poi a fine settembre il numero dei contagi in India è crollato all’improvviso fino ad arrivare ai numeri più contenuti. (Il Riformista)

Forse non spazzeremo mai via il SARS-CoV-2, ma di certo impareremo a conviverci e torneremo presto a una nuova normalità Ciò, associato alla velocità con cui il coronavirus SARS-CoV-2 accumula mutazioni in grado di potenziarne la contagiosità e l'elusività agli anticorpi neutralizzanti, rappresenta un rischio significativo per tutto il mondo. (Scienze Fanpage)

Cade il "mito" dell'immunità di gregge: cosa succede ora

Come sta andando la campagna di vaccinazione: i casi virtuosi di Lazio e Lombardia. Come sta andando la profilassi nelle regioni? Nel corso della nuovo iter, porte aperte anche per fragili under 60 e over 55. (QuiFinanza)

Lo sostengono ormai molto scienziati ed esperti di salute pubblica, scrive il New York Times. “È improbabile che il virus sparisca – ha detto Rustom Antia, biologa evoluzionista dell’Emory University di Atlanta – ma vogliamo fare tutto il possibile per farla diventare un’infezione lieve”. (Younipa - il blog dell'Università degli Studi di Palermo)

Alle varianti, aggiungiamo gli strati di popolazione contrari al vaccino o che è difficile raggiungere e mettere in sicurezza. È improbabile che il virus scompaia ", ha detto Rustom Antia, biologa evoluzionista presso la Emory University di Atlanta. (il Giornale)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr