Papa Francesco alla veglia pasquale: “Gesù non è un personaggio superato”

Toscanaoggi.it INTERNO

È l’immagine di una fede che è diventata commemorazione di un fatto bello ma finito, solo da ricordare”.

Andiamo in Galilea a scoprire che Dio non può essere sistemato tra i ricordi dell’infanzia ma è vivo, sorprende sempre.

Papa Francesco alla veglia pasquale: “Gesù non è un personaggio superato”. “È muoversi nella direzione contraria al sepolcro”, ha spiegato Francesco: “Le donne cercano Gesù alla tomba, vanno cioè a fare memoria di ciò che hanno vissuto con Lui e che ora è perduto per sempre. (Toscanaoggi.it)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Durante la benedizione Urbi et Orbi esorta la comunità internazionale a superare ritardi ed egoismi nella distribuzione dei vaccini. Biden: "Il Papa ha ragione, vaccinarsi obbligo morale" (TG La7)

Ciò è ancora più evidente in questo tempo in cui tutti siamo chiamati a combattere la pandemia e i vaccini costituiscono uno strumento essenziale per questa lotta ", ha detto Papa Francesco. Nelle preghiere del Papa sono state ricordate tutte le guerre e tutti i conflitti attualmente in atto sul pianeta (ilGiornale.it)

Ciò è ancora più evidente in questo tempo in cui tutti siamo chiamati a combattere la pandemia e i vaccini costituiscono uno strumento essenziale per questa lotta”. “Cristo risorto è speranza per quanti soffrono ancora a causa della pandemia, per i malati e per chi ha perso una persona cara. (Il Riformista)

Al termine della messa, Bergoglio ha tenuto il messaggio dell’Urbi et Orbi, e nell’omelia ha sollevato temi di strettissima attualità. «Tutti, soprattutto le persone più fragili, hanno bisogno di assistenza e hanno diritto di avere accesso alle cure necessarie», ha detto. (Open)

Nel messaggio Urbi et Orbi, rivolto al mondo, viene offerta in sintesi la potenza della speranza cristiana alla quale affidarsi per ricostruire. Il Papa si associa così alla richiesta internazionale per la liberazione dei soldati armeni che sono ancora nelle mani dell'Azerbajan (ilgazzettino.it)

Un Messaggio forte, dunque, quello di Francesco che indica al mondo la via per la guarigione profonda Papa Francesco rivolge anche un pensiero speciale al popolo haitiano: “Vi sono vicino”, afferma, e “vorrei che i problemi si risolvessero definitivamente per voi”. (Avvenire)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr