Istat: procede la fase espansiva dell'economia italiana e del mercato del lavoro

Istat: procede la fase espansiva dell'economia italiana e del mercato del lavoro
Il Giornale delle PMI ECONOMIA

La fase di accelerazione dei prezzi al consumo si è protratta anche a fine anno, mostrando una maggiore intensità.

È continuato a novembre il percorso di miglioramento del mercato del lavoro con una ripresa dell’occupazione e una riduzione della disoccupazione e dell’inattività.

L’economia internazionale procede su un sentiero di sostanziale stabilizzazione ma resta caratterizzata da andamenti molto eterogenei tra paesi e da un aumento delle pressioni inflazionistiche. (Il Giornale delle PMI)

La notizia riportata su altri giornali

Per il ministro Renato Brunetta: «L 'industria italiana gode di ottima salute, anzi, fa da locomotiva in Europa». Per l'agenzia Ue è in rosso scuro tutta l'Europa Occidentale e Meridionale, con Scandinavia, Stati Baltici e gran parte dell'Europa Centro-Orientale (Italia Oggi)

A Novembre 2021 il livello della produzione industriale era del 3,1% più elevato di Febbraio 2020, prima dell’esplosione della pandemia. Il rimbalzo ha riguardato tutti i grandi aggregati: energia in testa, ma forte crescita anche per la produzione di beni strumentali e beni di consumo. (lamiafinanza)

Inoltre, il settore dell'ospitalità è stato frenato dalle restrizioni del governo e dalla cautela dei consumatori per tutto l'anno. Anche la produzione industriale della Gran Bretagna ha registrato una solida ripresa a novembre. (Milano Finanza)

UK, PIL supera per la prima volta livelli pre-pandemia a novembre

(Solo il titolo e l’immagine di questo rapporto potrebbero essere stati rielaborati dal personale di Business Standard; il resto del contenuto viene generato automaticamente da un feed distribuito. (Barlettaweb.com)

Anche a novembre l'indice della produzione automotive italiana riporta un segno negativo (-13,7%), facendo seguito alle flessioni già registrate nei tre mesi precedenti. Secondo i dati preliminari dell'Anfia, la produzione domestica di auto a novembre risulta nuovamente in pesante flessione: -36,9% nel mese e -1,5% nei primi undici mesi del 2021 rispetto allo stesso periodo del 2020. (Giornale di Sicilia)

"Sebbene sia positivo che la crescita economica sia ripresa a novembre, i dati sono stati superati dagli eventi - ha commentato Alpesh Paleja, economista di CBI (Confederation of British Industry) - È molto probabile che l'attività abbia subito un duro colpo a dicembre, poiché la diffusione della variante Omicron e le successive restrizioni hanno interrotto le operazioni in alcuni settori". (ilmessaggero.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr