Sardegna, commissioni più alte sui prelievi bancomat

Gallura Oggi ECONOMIA

Le commissioni più alte nei bancomat della Sardegna.

I risparmiatori della Sardegna potrebbero trovarsi a fare i conti con commissioni più alte sui prelievi agli sportelli bancomat.

A presentarlo è Bancomat Spa, società che da 40 anni gestisce i circuiti di pagamento e prelievo più diffusi in Italia.

Ciò potrebbe portare costi più alti, visto che a definire l’aggio è, appunto, ogni singolo istituto di credito. (Gallura Oggi)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Impossibile, ad oggi, stabilire la cifra in modo preciso dal momento che ciascuna banca proprietaria di Atm applicherebbe le sue tariffe. Inoltre, gli sportelli hanno cominciato ad accogliere operazioni alternative al prelievo come i pagamenti di bollettini postali e Cbill, le ricariche dei cellulari e delle prepagate (ilGiornale.it)

Facendo due calcoli, si parla di 10.658 bancomat in meno rispetto al 2008, con le percentuali che - regione per regione - evidenziano un netto allargamento della forbice tra nord e sud Italia. In questo scenario già ampiamente critico, intanto, sembra che una nuova razionalizzazione delle filiali sia pronta a fare capolino (ilGiornale.it)

Leggi anche> > > Bancomat: ecco come cambierà il prelievo del contante. E le cose potrebbero peggiorare, perché i costi dei prelievi sempre più alti, scoraggiano sempre di più gli italiani ad operare tramite sportello Leggi anche> > > Banche, come cambia il mondo dei soldi: addio a bancomat e contanti. (ContoCorrenteOnline.it)

Ma il bancomat bloccato può essere anche segnalare l’esaurimento del contante sul conto corrente. Ma cosa fare con il bancomat bloccato? (The Wam.net)

Questo perché l'istituto di credito proprietario dello sportello Atm riceve una commissione di 50 centesimi dalla banca che emette il pagamento. Si preannunciano tempi difficili per i titolari di conti correnti, in particolare per chi è affezionato all'uso del contante. (IL GIORNO)

Banche: ecco come potrebbero cambiare i prelievi. L'utente verrebbe informato dei costi del servizio all'atto di prelevare Il motivo è semplice: la banca proprietaria dello sportello ATM ottiene dalla banca emittente il pagamento di una commissione di 50 centesimi. (Today.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr