WhatsApp, il 15 maggio nuove regole per la privacy: cosa cambia

WhatsApp, il 15 maggio nuove regole per la privacy: cosa cambia
Improntaunika.it SCIENZA E TECNOLOGIA

Le polemiche sorte in tutto il mondo, dall’India all’Italia, hanno costretto WhatsApp a fare un passo indietro e a rimandare l’introduzione delle nuove regole al 15 maggio.

E questo vale sia per WhatsApp che per le aziende terze che usano WhatsApp Business

Tuttavia, con le nuove regole diventa “più facile” (così dice WhatsApp nel banner nascosto) chattare con le aziende, cioè con i profili WhatsApp Business. (Improntaunika.it)

Su altre fonti

Whatsapp: conferma nuove funzioni, messaggi personali protetti. «Abbiamo intenzione di implementare nuove funzioni, del tutto facoltative, per chattare e fare acquisti con le aziende su WhatsApp. I messaggi personali saranno sempre protetti dalla crittografia end-to-end, pertanto WhatsApp non potrà mai nè leggerli nè ascoltarli». (Gazzetta del Sud)

L’ultima idea è uno strumento che consentirà anche ai più distratti di non perdersi alcun messaggio. Sarà la stessa app a inviarci un promemoria, ricordandoci la presenza di uno o più messaggi da leggere. (Corriere della Sera)

Palestre, teatri, cinema, piscine e impianti sportivi sono a totale prova di sicurezza e quindi io dico che potrebbero/dovrebbero riaprire". Noi non abbiamo chiesto nulla", ha detto Salvini (Yahoo Finanza)

WhatsApp, la soluzione per conoscere con quale nome vieni “salvato”

È proprio questa dinamica ad essere direttamente interessata dai nuovi termini di servizio All’inizio dell’anno, sono circolate notizie false e informazioni errate riguardanti l’aggiornamento dei nostri termini di servizio e dell’informativa sulla privacy. (Punto Informatico)

Alcune applicazioni concorrenti dichiarano di non poter vedere i messaggi degli utenti. WhatsApp mette in guardia su quanto siano pericolose le app concorrenti. (Lega Nerd)

Il sistema di messaggistica online, ad esempio è soltanto uno degli ultimi “baluardi” digitali per favorire la comunicazione a distanza tra i due interlocutori. (INRAN)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr