Coronavirus, le misure del dl liquidità

Adnkronos Adnkronos (Economia)

Un vero e proprio bazooka di liquidità, con oltre 400 miliardi di garanzie che portano a più di 750 miliardi il credito mobilitato.

Lo Stato è vicino alle imprese e se ne prende cura", ha dichiarato il ministro dell’Economia e delle Finanze, Roberto Gualtieri, in una nota pubblicata sul sito del Mef che illustra in sintesi le misure del dl liquidità approvate stasera dal consiglio dei ministri.

Se ne è parlato anche su altri media

Per quanto riguarda l’emergenza scuola il ministro Azzolina ha sottolineato come il ministero abbia individuato “due possibili opzioni che permetteranno di salvare l’anno scolastico. Via libera al cosiddetto ‘decreto liquidità’: ci sono nuove misure economiche adottate dal governo verso le imprese per tamponare la crisi post emergenza Coronavirus. (la VOCE del TRENTINO)

La garanzia copre il 90% per imprese con più di 5mila dipendenti e 1,5 miliardi di fatturato; 80% per imprese con più di 5mila dipendenti e fatturato tra 1,5 e 5 miliardi, il 70% per imprese con fatturato oltre i 5 miliardi. (Il Sole 24 ORE)

Con il decreto imprese viene - rendono noto fonti del ministero dell'Economia - "rafforzato il ruolo di Sace anche nel campo dell'export e del sostegno alla internazionalizzazione delle imprese". Questi i punti: 1) 100% fino a 25 mila euro senza alcuna valutazione del merito di credito; 100% (di cui 90% Stato e 10% Confidi) fino a 800.000 euro senza valutazione andamentale; 3) 90% fino a 5 milioni di euro senza valutazione andamentale. (Primocanale)

Coronavirus, Mattioli (Confindustria): "Riaprire dopo Pasqua, le imprese più sicure dei supermercati". LIDITÀ, PRESTITI E GARANZIE. Prestiti garantiti al 100% e senza istruttoria e senza costi fino a 25.000 euro per le piccole e medie imprese. (La Stampa)

Chiedo scusa io a tutti i precari, li aggiorneremo l’anno prossimo con procedura digitalizzata”, afferma Azzolina. “Non riusciamo ad aggiornare le graduatorie di istituto e questo è dovuto a procedure vetuste: non riusciamo a portare avanti le domande cartacee. (AMnotizie.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti chiusi.