Assegno unico figli 2021: a chi spetta/ Requisiti e ammontare, compatibilità con RdC

Assegno unico figli 2021: a chi spetta/ Requisiti e ammontare, compatibilità con RdC
Per saperne di più:
Il Sussidiario.net INTERNO

. Assegno unico figli 2021, cos'è e come funziona/ A chi spetta, importo e pagamento

ASSEGNO UNICO FIGLI 2021: A CHI SPETTA, ECCO I RESITI. A chi spetta l’assegno unico e universale per ogni figlio a carico 2021?

Si tratta di un assegno mensile per ciascun figlio minorenne a carico che decorre a partire dal settimo mese di gravidanza.

Bonus Inps 2.400 euro, pagamento da domani?/ Automatico per chi ha avuto 1.000 euro. (Il Sussidiario.net)

Se ne è parlato anche su altri media

La soglia è aumentata di ulteriori 5.000 euro per ogni componente del nucleo familiare diverso dal richiedente, fino a un massimo di 20.000 euro. Il nuovo Decreto Sostegni, approvato qualche giorno fa dal Governo Draghi, ha inserito, tra le misure anti crisi, anche il nuovo Reddito di Emergenza per i mesi di marzo, aprile e maggio. (Qui Mesagne)

I controlli sono stati finalizzati alla verifica della posizione di soggetti sottoposti a misure cautelari personali, che hanno portato all’individuazione e alla relativa segnalazione all’Inps ed all’Autorità Giudiziaria di 24 “furbetti del reddito di cittadinanza” i quali percepivano indebitamente il sostegno economico. (ondanews)

Nel corso dei controlli sono stati individuati, tra gli altri, 30 lavoratori irregolari, di cui 24 totalmente in nero, utilizzati senza alcuna tutela assicurativa e previdenziale, di cui 2 percepivano indebitamente il suddetto beneficio. (Sergio Vessicchio)

Salerno, scoperti 24 "furbetti" del Reddito di Cittadinanza: dovranno restituire 50mila euro

Bonus Inps 2021: famiglie e possessori di Partita Iva saranno destinatari di una serie di bonus, così come voluto dal governo Draghi. adozione di tre minorenni il 7 maggio 2021, se il richiedente non ha altri figli, la maggiorazione spetta solo al secondo e al terzo nato in ordine cronologico). (Gazzetta del Sud)

I soggetti individuati con l’operazione «Sbarramento» sono stati segnalati a 14 uffici giudiziari di Piemonte, Lombardia, Emilia-Romagna, Campania, Puglia, Calabria e Sicilia, «per aver attestato fatti non corrispondenti al vero, utilizzato dichiarazioni o documenti falsi e omesso informazioni dovute, in particolare non aver comunicato la variazione del nucleo familiare». (Gazzetta del Sud - Edizione Calabria)

L’importo complessivo delle somme indebitamente erogate – e quindi segnalate alla magistratura ed all’Inps per il recupero, la revoca del beneficio e il sequestro penale – ammonta ad oltre 50 mila euro (SalernoToday)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr