Bollo auto e canone Rai, il Governo cancella tutto? Le ultime novità

Consumatore.com ECONOMIA

Novità in arrivo per quanto riguarda sia il bollo auto che il canone Rai: il Governo sta lavorando per andare incontro ai contribuenti. Sono in vista novità importanti per quanto riguarda sia il bollo auto che il canone Rai, due delle tasse più odiate dagli italiani.

Tra queste risulta proprio la cancellazione del bollo auto e del canone Rai, ma non tutti gli italiani potranno beneficiare di questa misura. (Consumatore.com)

Se ne è parlato anche su altri media

ROMA – Come funziona il condono dei debiti pregressi per quanto riguarda il bollo auto e il superbollo. Il condono per gli automobilisti. Tra le novità più importanti del dl Sostegni bis c’è anche il condono fiscale per gli automobilisti. (News Mondo)

Tra emergenza sanitaria, proroghe e riforma fiscale delle novità sono state inserite e tante altre potrebbero arrivare, ecco quali. Saran. Continua a leggere l’articolo (Itaca Notizie)

(mi-lorenteggio.com) Bollate, 3 agosto 2021 – Far conoscere la raccolta fondi promossa da una cittadina di Bollate e spronare altri cittadini a fare lo stesso. Da allora è entrata in coma e ora vive in stato vegetativo. (MI-LORENTEGGIO.COM.)

La Regione Lombardia ha anche disposto un rimborso per il bollo auto 2020 per tutti coloro che generalmente utilizzano l’automobile per lavoro, soprattutto per quelle persone che a causa del lockdown e per divieto di circolazione delle auto non hanno potuto utilizzare il loro principale strumento di lavoro. (Silenzi e Falsità)

CANONE RAI. Il canone Rai rimarrà sulla bolletta della luce fino al 2022, con un importo di 9 euro mensili per 10 mesi l’anno. Il condono è ammesso anche per il mancato pagamento del bollo auto, del superbollo e delle multe. (Quotidiano di Sicilia)

Bollo e superbollo: novità in vista per gli automobilisti. A causa dell’emergenza Covid sono state introdotte delle misure per allentare la pressione fiscale sugli italiani, coinvolgendo anche i proprietari di automobili. (The Italian Times)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr