Covid, al via test di massa in Cina. Omicron mette a rischio i giochi olimpici invernali

Covid, al via test di massa in Cina. Omicron mette a rischio i giochi olimpici invernali
Approfondimenti:
Edra s.p.a. ESTERI

Per accedere è necessaria l'iscrizione a MedikeyLa gestione del riconoscimento dell'operatore della salute e la trasmissione e archiviazione delle relative chiavi d'accesso e dei dati personali del professionista della salute avviene mediante la piattaforma Medikey® nel rispetto dei requisiti richiesti daIl Ministero della Salute (Circolare Min.

- Dipartimento Valutazione Farmaci e Farmacovigilanza n° 800. (Edra s.p.a.)

Ne parlano anche altre testate

A gennaio sono stati messi in lockdown, dopo 3 casi positivi, tutti gli 1,17 milioni di residenti di Yuzhou, nella provincia centrale di Henan. La città di Xian nella vicina provincia settentrionale dello Shaanxi, è in lockdown da quasi tre settimane. (Avvenire)

La città di Anyang, che conta ben 5 milioni di abitanti, è stata messa in quarantena in seguito alla variante Omicron. Cina: la città di Anyang in quarantena a causa della variante Omicron. (ZON.it)

Nonostante la preoccupazione per la nuova variante, i Giochi olimpici invernali di Pechino si faranno come previsto. Chiusi tutti i negozi, secondo i media ufficiali resta autorizzata solo la vendita di beni di prima necessità. (Adnkronos)

“I Giochi invernali di Pechino si faranno”

Tra questi c’è anche Song Wentao, funzionario del Partito comunista licenziato per aver scritto che il lockdown imposto a Xi’an era «disumano» e metteva più a rischio di morte e malattia gli abitanti rispetto al Covid. (Tempi.it)

Nessuna nuova misura anti Covid: le Olimpiadi invernali di Pechino si svolgeranno come previsto «senza adeguare le misure di prevenzione del Covid-19 a meno che non ci siano molti casi all'interno del sistema delle bolle». (Italia a Tavola)

A Pechino le restrizioni saranno migliori di Tokyo e con la presenza del pubblico locale”. In un’intervista all’AGI, Ivo Ferriani, membro dell’Esecutivo del Comitato Olimpico Internazionale, conferma che il 4 febbraio si apriranno a Pechino i Giochi olimpici invernali e quindi allontana le voci su un possibile rinvio dell’evento a cinque cerchi a seguito della pandemia di Covid-19. (Roccarainola.net)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr