Parricidio di Collegno, parlano i familiari: “Noi, dei sopravvissuti, Alex ci ha salvati. Ora inizia la vita …

Parricidio di Collegno, parlano i familiari: “Noi, dei sopravvissuti, Alex ci ha salvati. Ora inizia la vita …
Più informazioni:
La Stampa INTERNO

Un abbraccio che dura un minuto al termine della lettura della sentenza che assolve Alex Pompa.

Mamma Maria gli prende la mano, gli accarezza le guance.

Un abbraccio che non è solo sollievo, non è solo commozione.

È molto di più: è simbolo di una famiglia che ora davvero può intraprendere un nuovo inizio

Il fratello Loris stringe entrambi.

(La Stampa)

Ne parlano anche altre testate

La giuria popolare della Corte d’Assise di Torino ha applicato una legge che sta prima del codice: l’evidenza del bene e del male. La sentenza letta ieri a Torino in Corte d’Assise ne porta l’eco: quello di Alex non è stato l’omicidio di papà Giuseppe, ma un gesto da cavaliere antico. (korazym.org)

Ringrazio la Corte: abbiamo sempre confidato nella giustizia e abbiamo sentito davvero il supporto di tutti nonostante tanti momenti duri. Ora avremo una vita finalmente vera, normale, come tutti i ragazzi con una madre e un fratello accanto. (Corriere della Calabria)

Immobile, con i pugni serrati appoggiati sul banco dell'aula, gli occhi neri e profondi a fissare nel vuoto, mentre la Corte d'Assise lo perdona per avere ucciso suo padre. (La Repubblica)

Uccise il padre per difendere la madre, Alex è stato assolto

Uccise il padre a coltellate per difendere la madre: Alex Pompa è stato assolto dalla Corte d'Assise di Torino. Assolto Alex Pompa, uccise il padre a coltellate per difendere al madre. Tutti ci speravano, soprattutto la madre, e alla fine è arrivata l'assoluzione. (La Nuova Periferia)

C’è la legge. I giudici l’altro ieri l’hanno assolto perché «il fatto non costituisce reato» (La Stampa)

Se non fosse per lui, oggi non sarei qui" - ha dichiarato la madre del ragazzo durante la difesa in aula (Skuola.net)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr