Tutto sul Green pass: chi deve averlo e chi verifica. Obblighi, sanzioni, controlli, quello che c'è da sapere

Tutto sul Green pass: chi deve averlo e chi verifica. Obblighi, sanzioni, controlli, quello che c'è da sapere
il mattino di Padova INTERNO

Cosa succede per i lavori in casa, dalle colf alle badanti fino a idraulici ed elettricisti?

Da venerdì 15 ottobre il Green pass sarà ancor di più un documento indispensabile per le attività quotidiane.

Gli ultimi due Dpcm hanno definito le nuove regole e le Faq del governo ne hanno ulteriormente chiarito le modalità

Come organizzare i turni senza sapere se il lavoratore ha il pass o meno?

Il decreto del 21 settembre ne ha esteso l'obbligo per l'accesso a tutti luoghi di lavoro, sia nel settore pubblico che nel privato, fino al 31 dicembre, termine dello stato d'emergenza. (il mattino di Padova)

La notizia riportata su altri media

Per questo, Citynews, insieme a Lalegal srl, mette a disposizione dei propri lettori un semplicissimo tool online dove si è guidati, passo per passo, nelle regole del Dpcm. Infatti il lavoratore che accede al luogo di lavoro senza greenpass è soggetto, con provvedimento del prefetto, a una sanzione amministrativa che va da 600 a 1.500 euro. (Today.it)

Primo caso: un’azienda con cinque dipendenti si trova ad avere due dipendenti non vaccinati. Ha dovuto accollarsi il costo dei tamponi per poter mantenere la forza produttiva a pieno, e quindi aumentare i suoi costi di gestione. (Oggi Treviso)

Obbligo del Green pass per i lavoratori: istruzioni per l’uso Da venerdì 15 ottobre sarà necessario essere vaccinati o avere un tampone negativo per entrare in ufficio o in fabbrica. Oltre alla retribuzione, il lavoratore senza Green pass non matura alcuna altra componente della retribuzione e i giorni di assenza non concorrono alla maturazione delle ferie. (Il Cittadino)

No tamponi gratis. Green pass, con l'obbligo le prime dosi del vaccino cresciute del 46%

Persone che per accedere al proprio posto di lavoro entro la fine dell’anno dovranno fare ogni 2 giorni il tampone per ottenere il green pass. “Lunedì prossimo 210mila lavoratori del Veneto non potranno recarsi in fabbrica o in ufficio perché impossibilitati a farsi il tampone per ottenere il Green pass. (TgVerona)

Lo dichiara il presidente di Assoimpresa Mario Attinasi, che si rivolge alle imprese: “La ripresa economica è parallela a quella sanitaria. (PalermoToday)

La stima si basa, a quanto apprende l'Ansa, sui dati aggiornati in possesso della struttura commissariale e calcola 559.954 prime dosi in più legate alla certificazione verde. Le rilevazioni sono relative al periodo tra il 16 settembre e 13 ottobre: senza il Green Pass le prime dosi attese erano 1.208.272; con l'approvazione dell'obbligo si sono invece registrate 1.768.226 prime somministrazioni. (Il Giornale di Vicenza)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr