Il videogioco è arte e la politica italiana finalmente lo ha riconsciuto

Spaziogames.it ECONOMIA

Una battaglia che IIDEA, l’Associazione di categoria dell’industria dei videogiochi in Italia, ha spesso perseguito con forza e costanza, portando a casa risultati più che ottimi.

Il Ministro della Cultura Dario Franceschini ha firmato, di concerto con il Ministro dell'Economia e delle Finanze Daniele Franco, il decreto attuativo che disciplina il #TaxCreditVideogiochi.

Ma non solo: nell’ultima settimana una grandiosa new entry (esclusiva PS5) ha battuto mostri sacri come FIFA 21 nella classifica software italiana

Da anni l’Italia sembra essere rimasta particolarmente indietro quando si tratta di cultura del videogioco, specie quando di parla di percezione generale del medium videoludico. (Spaziogames.it)

Ne parlano anche altri media

Il credito d’imposta e le altre misure di sostegno pubblico non possono superare, complessivamente, la misura del 50% del costo eleggibile del videogioco Il Ministro della Cultura, Dario Franceschini, ha firmato, di concerto con il Ministro dell’Economia Daniele Franco, il decreto con le disposizioni applicative del credito d’imposta per le imprese di produzione di videogiochi. (ArtsLife)

Una condizione che richiama alla consapevolezza e all’importanza di avviare e progettare la ripartenza”, ha aggiunto “E’ importante sottolineare lo stretto legame che intercorre tra cultura e ripresa nel nostro Paese. (LaPresse)

Di certo il futuro prossimo del nostro Paese passerà anche per il mondo della cultura, dell’arte e dello spettacolo. Dove ci sono maggiori finanziamenti servono le competenze per individuarli, scrivere e costruire i giusti progetti” (Umbria Notizie Web)

25% di credito d’imposta per le imprese di produzione di videogiochi. Un’importante novità relativa al mondo dei videogiochi in Italia è arrivata direttamente dal Ministero della Cultura. Verrà inoltre istituita un’apposita commissione con il compito di stabilire quali videogame saranno riconosciuti di valore culturale e quindi avranno diritto al finanziamento (NintendOn)

Videogiochi come valore culturale: credito fiscale agevolato del 25% per gli sviluppatori italiani (Di venerdì 14 maggio 2021) Nonostante alcuni ce l'abbiano con i Videogiochi tacciandoli persino di essere la causa dell'analfabetismo in Italia, ora gli sviluppatori italiani vengono riconosciuti per apportare valore culturale con le proprie creazioni. (Zazoom Blog)

Il beneficio, inoltre, spetta a condizione che un importo non inferiore al credito d’imposta riconosciuto sia speso nello spazio economico europeo. (Sardegnagol - la testata delle politiche giovanili in Sardegna)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr