Fallaci, 15 anni dalla morte. Nardella: “Una donna libera che merita rispetto”

Fallaci, 15 anni dalla morte. Nardella: “Una donna libera che merita rispetto”
LA NAZIONE CULTURA E SPETTACOLO

Tra i presenti anche il senatore Riccardo Nencini, il presidente del Consiglio comunale Luca Milani e i consiglieri comunali di Palazzo Vecchio

Firenze, 15 settembre 2021 - «Come diceva Oscar Wilde le persone le puoi amare o non amare ma se sono persone libere le devi rispettare.

Era fiorentina, la si può amare o no, ma la città la rispetta la sua libertà».

Lo ha detto il sindaco di Firenze Dario Nardella in occasione della commemorazione stamani di Oriana Fallaci nel 15esimo anniversario della morte, al cimitero evangelico degli Allori di Firenze dove la giornalista e scrittrice è sepolta. (LA NAZIONE)

Se ne è parlato anche su altri media

C'è anche la serie tv sulla Fallaci giovane giornalista inviata ad Hollywood, negli anni Cinquanta Lo ha detto il sindaco di Firenze Dario Nardella in occasione della commemorazione stamani 15 settembre di Oriana Fallaci nel 15/o anniversario della morte, al cimitero evangelico degli Allori di Firenze dove la giornalista e scrittrice è sepolta. (La Repubblica Firenze.it)

Da ormai 3 lustri (15 settembre 2006) ci vediamo costretti a vivere senza colei che per lungo tempo è stata una madre intellettuale e spirituale. “Chi determina il nostro destino non è davvero migliore di noi, non è né più intelligente né più forte né più illuminato di noi. (Nicola Porro)

“È una giornata storica perché la città di Firenze, il suo sindaco ed il Consiglio comunale si riconciliano, finalmente, con Oriana Fallaci “Un appuntamento, promosso dalla presidenza del Consiglio comunale, che aveva come scopo quello di riconciliare Firenze con Oriana Fallaci. (055firenze)

Oriana Fallaci, cos’è mancato alla civiltà occidentale nei quindici anni senza la sua penna

«Nel ventesimo anno dalla tragedia delle Torri Gemelle il mondo ha compreso che la sua intuizione è realtà. (varesenews.it)

Tra i presenti anche il senatore Riccardo Nencini, il presidente del Consiglio comunale Luca Milani e i consiglieri comunali di Palazzo Vecchio. Lo ha detto il sindaco di Firenze Dario Nardella in occasione della commemorazione, ieri mattina, di Oriana Fallaci nel quindicesimo anniversario della morte, al cimitero evangelico degli Allori di Firenze dove la giornalista e scrittrice è sepolta. (LA NAZIONE)

Cos’è mancato alla civiltà occidentale in questi quindici anni senza l’Oriana, dell’atea cristiana per antonomasia, il cui alveo emotivo rimarrà sempre la componente di sonorità che vorrà ricomporre al momento della morte? di Ilaria Muggianu Scano. (Il Fatto Quotidiano)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr