Studenti marcianisani bloccati a Dubai per un focolaio di Covid-19

Studenti marcianisani bloccati a Dubai per un focolaio di Covid-19
Caffè Procope INTERNO

Sono partiti da Roma per Dubai il 7 luglio scorso e dovevano rientrare il prossimo 21 luglio ma sono attualmente bloccati a causa di un focolaio di Covid-19 scoppiato nel corso della permanenza. Sono i ragazzi in vacanza studio per frequentare un corso di inglese in un college. Il viaggio è stato

(Caffè Procope)

Su altri media

Il caso mi è stato segnalato da alcuni genitori, preoccupati delle condizioni di salute dei giovani e dell’evoluzione della vicenda. “Sono una decina i giovani marcianisani che fanno parte di un gruppo consistente di studenti italiani rimasti bloccati a Dubai per l’esplosione di un focolaio covid all’interno del college dove alloggiano. (Cronache della Campania)

Sono centinaia i ragazzi bloccati in albergo con il Covid e che per ora non possono fare ritorno in Italia, tra le proteste dei genitori. Cinque di loro sono risultati positivi al tampone, le loro condizioni non sono preoccupanti. (L'Unione Sarda.it)

Il green pass è un’opportunità, non chiamiamolo alla francese, ma solo green pass: è lo strumento adatto da utilizzare per gli eventi a rischio assembramento”, ha precisato Sileri Covid, 300 studenti italiani bloccati a Dubai (Ck12 Giornale)

Covid, studenti bloccati a Dubai. La madre di una ragazza: "Mia figlia diabetica rischia"

La vacanza studio si è svolta senza problemi, con le lezioni al mattino e le attività al pomeriggio, e il gruppo avrebbe dovuto ripartire ieri, il 14 luglio. Ciò significa che anche mia figlia e i pochi che come lei non sono mai risultati positivi dovranno comunque aspettare». (Corriere della Sera)

I ragazzi, tutti con almeno una dose di vaccino già fatta, si sono allarmati quando una loro amica ha iniziato ad accusare un leggero malessere, con febbre. Una veduta del porto. Una quindicina di studenti diciottenni veneziani è bloccata nell'isola greca di Ios. (TGR – Rai)

Nella comitiva di 270 giovani italiani, in 200 sarebbero risultati positivi al coronavirus, dopo che inizialmente i casi erano soltanto 11. "Ma nessuno - aggiunge la madre della giovane - mi fa sapere se hanno i farmaci necessari per la terapia del diabete di tipo 1. (Sky Tg24 )

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr