Green pass obbligatorio, Meloni e Salvini: "Tamponi siano gratis"

Green pass obbligatorio, Meloni e Salvini: Tamponi siano gratis
Yahoo Finanza INTERNO

Dello stesso avviso Salvini.

Il Governo deve intervenire immediatamente per evitare caos e discriminazioni, la spesa dei tamponi venga interamente coperta dallo Stato e la durata del Green Pass duri almeno 72 ore", conclude Meloni.

"Quando abbiamo capito che la maggioranza arcobaleno che sostiene Draghi era intenzionata ad introdurre l'obbligo di Green Pass, addirittura per andare a lavorare, abbiamo chiesto subito che la spesa per fare i tamponi non ricadesse né sui lavoratori né sulle aziende. (Yahoo Finanza)

Ne parlano anche altri giornali

Lo dichiara Fabio Roscani, Presidente di Gioventù Nazionale, movimento giovanile di Fratelli d’Italia “Il compagno Peppe Provenzano, vicesegretario del Partito Democratico, vorrebbe sciogliere l’unico partito di opposizione. (La Voce del Patriota)

Spero che Letta prenda subito le distanze da queste gravissime affermazioni che rivelano la vera intenzione della sinistra: fare fuori Fratelli d'Italia. Aspettiamo risposte", ha scritto in un post su Facebook, allegando in una card le parole del vicesegretario Pd, già ministro del Sud nel Conte II (Fanpage.it)

Perché ancora una volta il ministero dell’Interno era così impreparato?”, domanda la presidente di Fdi, in un video su Facebook. – Dopo la “ferma condanna di Fratelli d’Italia a ogni violenza di gruppi fascisti“, Giorgia Meloni va all’attacco. (Dire)

Sgarbi: vi dico che penso di Provenzano

"Trieste raccoglie il frutto del proprio lavoro amministrativo, e lo si vede dal turismo, dal successo del porto, che è il primo centro commerciale italiano ed è assolutamente una grande risorsa", per poi aggiungere: "le elezioni non sono state vinte dalla Sinistra, non credete a chi 'se la canta e se la suona', perché sono i dati a parlare, con i Cinque Stelle azzerati mentre Fratelli d'Italia ha avuto il sostegno triplicato, e per questo vi ringrazio". (triestecafe.it)

“Ricordatevi – ha aggiunto rivolgendosi alla folla – che avremo sempre contro i poteri forti, ma il nostro faro sono la democrazia ed il voto” Lo ha dichiarato la leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, parlando da Piazza Borsa a Trieste. (askanews)

Questo non avviene nei paesi comunisti, evidentemente ancora cari a Provenzano. Si tratta di “radici” che sono cresciute, come alcuni dei principi del comunismo, nel terreno democratico costituito dalla volontà degli elettori. (Nicola Porro)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr