Supermercati, i più convenienti e più cari secondo Altroconsumo

Caffeina Magazine ECONOMIA

Infine, per quanto riguarda le private label, l’insegna più conveniente risulta Conad con tutte le sue tipologie di punti vendita

Ecco nel dettaglio le catene più convenienti per tre tipologie di spesa: economica, mista o brand.

Spesa mista.

Come diverse le tipologie di valutazione con la convenienza delle insegne dei supermercati elencata in base alla diversa composizione della spesa: spesa mista, di prodotti di marca, di prodotti economici, e di private label. (Caffeina Magazine)

Su altre fonti

Infine, per quanto riguarda le private label, l’insegna più conveniente risulta Conad con tutte le sue tipologie di punti vendita La graduatoria stilata da Altroconsumo. (Corriere della Sera)

0. 1. Sputnik Italia [email protected] Ce lo dice Altroconsumo. Altroconsumo ha presentato la sua ricerca annuale sui supermercati più convenienti e cari d’Italia, considerando 1.148 punti vendita in 70 città italiane. (Sputnik Italia)

Secondo l'indagine, riportata anche dal quotidiano Repubblica, facendo la spesa nei discount si riuscirebbe addirittura a risparmiare fino a un mese di stipendio! A Potenza, Sassari, Reggio Calabria e Foggia andando a fare la spesa in un punto vendita meno caro, al massimo si può risparmiare il 2%, pari a circa 100 euro. (iLMeteo.it)

Dato l’assortimento dei discount più contenuto rispetto a un classico supermercato o ipermercato, Altroconsumo tiene la classifica separata tra i due formati A Rovigo, ad esempio, parliamo di un risparmio di 1.720 euro all’anno. (Fruitbook Magazine)

Per realizzare l'indagine, Altroconsumo ha isolato otto tipologie di prodotto, confrontando il prezzo medio del 2021 con quello del 2019, l’ultimo anno pre-pandemico Altroconsumo ha pubblicato la sua inchiesta annuale sui prezzi nei supermercati italiani, identificando i punti vendita più economici città per città. (GQ Italia)

Pam ha scelto il gruppo De Matteis per la sua linea, mentre quella base è prodotta da Colussi. Infine Esselunga, la cui Esselunga Bio è creatura di Granoro, mentre la topo è prodotta dalla stessa Esselunga (ContoCorrenteOnline.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr