Via ai test salivari nelle scuole, in Alto Adige 8 classi già in Dad

Via ai test salivari nelle scuole, in Alto Adige 8 classi già in Dad
Corriere della Sera INTERNO

«Il ministero alla Salute non ritiene solo utile il nostro screening, che si aggiunge a quello nazionale, ma lo valuta positivo, utile e necessario — spiega il governatore Arno Kompatscher—.

Il ministro Bianchi: la piattaforma per controllare i permessi funziona. La parola Dad fa tremare i polsi.

E sulla piattaforma per il controllo del certificato verde del personale, in vigore da lunedì, spiega: «Ha funzionato

Ed è forse per questo motivo che solo ieri è trapelato che a Bolzano, dove l’anno scolastico è iniziato il 6 settembre, ci sono già otto classi in didattica a distanza. (Corriere della Sera)

Su altre fonti

Intanto l’anno scolastico parte con oltre il 98% del personale docente e non docente vaccinato, e anche una buona parte degli alunni Oltre il 98% il personale scolastico vaccinato. «Questa attività - ha proseguito D’Amato - serve per intervenire in maniera puntuale e preventiva, per evitare che si vada incontro a chiusure di interi plessi. (Il Sole 24 ORE)

È disponibile personale aggiuntivo a scuola? Per cosa può essere utilizzato il personale docente aggiuntivo? (Oggi Scuola)

Il bollettino non registra decessi. Ci sono diciannove nuovi casi positivi al Coronavirus in provincia di Latina. Coronavirus: in calo i casi nella provincia di Latina, oggi se ne segnalano 19 (ieri 34). (Latina Tu)

Test salivari a scuola: si parte con l'istituto Alessandro Volta di Latina

Il monitoraggio coinvolgerà circa 30mila alunni della regione tra i 6 e i 14 anni e verrà effettuato ogni 15 giorni. Via ai test salivari per gli studenti del Lazio. (Tuttoscuola)

L'iniziativa è promossa dalla Regione e ha l'obiettivo di controllare i contagi monitorando a campione alcuni istituti scolastici. A regime si arriverà a farne più di cento al giorno e la cosa positiva è che non si tratta di test invasivi, ma salivari. (Il Messaggero)

Il piano di monitoraggio è quello previsto dall'Istituto superiore di Sanità e riguarderà gli alunni dai 6 ai 14 anni: 550 test saranno somministrati nelle tre scuole ogni 15 giorni. L'istituto Volta del capoluogo è infatti una delle tre "scuole sentinella" individuate in provincia di Latina, oltre all'istituto Gramsci di Aprilia e al Garibaldi di Fondi. (LatinaToday)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr