Roma, Calenda: sciopero Usb-Tpl di venerdì? Precettateli

Roma, Calenda: sciopero Usb-Tpl di venerdì? Precettateli
askanews INTERNO

E ovviamente sempre di venerdì.

Uno sciopero sotto Covid con la situazione già disastrosa dei trasporti romani non è accettabile.

Precettateli. "Sotto Covid, con situazione già disastrosa, non è accettabile". CONDIVIDI SU:. . . . . . . . . . . Roma, 12 set.

Domenica 12 settembre 2021 - 10:05. Roma, Calenda: sciopero Usb-Tpl di venerdì?

Lo scrive su Twitter Carlo Calenda, candidato sindaco di Roma per la lista civica ‘Calenda sindaco’, a proposito dello sciopero proclamato per venerdì prossimo dall’Usb che interesserà la rete Atac

(askanews)

La notizia riportata su altri giornali

Per risanare il settore commerciale, della ristorazione e dell'artigianato, Calenda ha perciò presentato un lungo elenco programmatico con delle proposte specifiche per il commercio, distinguendo tra interventi orizzontali (applicabili in tutti i settori) e interventi verticali (su specifici aspetti). (RomaToday)

LEGGI: Enrico Michetti alla libreria Eli: “Tuteliamo la romanità”. LEGGI: Roberto Gualtieri alla libreria Eli: “La mia ricetta per il futuro di Roma”. Appuntamento alla libreria Eli fissato infatti alle 11:30, con Calenda arrivato nel nostro quartiere con largo anticipo. (romah24.com)

Per una Roma eterna, vota Roberto Gualtieri», ha detto il primo cittadino. Carlo Calenda, candidato a sindaco di Roma, sembra essersi stancato di fare l'avvocato difensore di Roman Pastore e, così, oggi lo bacchetta sui social. (Il Mattino di Padova)

Sciopero trasporti Roma, Calenda: "Precettateli, non se ne può più"

Uno sciopero sotto Covid con la situazione già disastrosa dei trasporti romani non è accettabile. Le municipalizzate non sono stipendifici ma enti a servizio dei cittadini”. (RomaDailyNews)

“Uno sciopero sotto Covid – scrive il leader di Azione – con la situazione già disastrosa dei trasporti romani non è accettabile. “Non se ne può più. (Italia Sera)

“Uno sciopero sotto Covid – scrive il leader di Azione – con la situazione già disastrosa dei trasporti romani non è accettabile. Le municipalizzate non sono stipendifici ma enti a servizio dei cittadini”, conclude,. (Cosenza Channel)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr