Milleproroghe: no della Camera alla proroga delle scadenze delle cartelle esattoriali

Milleproroghe: no della Camera alla proroga delle scadenze delle cartelle esattoriali
Teleborsa INTERNO

(Teleborsa) - La maggioranza alla Camera ha votato contro glipresentati dai deputati di Fratelli d'Italia al, compresi quelli che puntavano a far slittare l'invio delleoltre il 28 febbraio.

Si attende quindi la soluzione proposta dall'esecutivo Draghi che dovrebbe essere contenuta all'interno del Dl Ristori che dovrebbe essere varato entro lunedì.L'assemblea è passata quindi all'esame degli ordini del giorno. (Teleborsa)

Ne parlano anche altri giornali

Stesso termine viene fissato per la trasmissione dei dati necessari per il pagamento del saldo, scaduti entro il 31 dicembre 2020. Proroga del termine per i pagamenti in materia di edilizia scolastica. (Orizzonte Scuola)

Il decreto attende adesso il passaggio in Senato prima della definitiva approvazione entro il 1 marzo. (Corriere marittimo)

Il decreto Milleproroghe 2021 è stato approvato alla Camera dei Deputati con 322 voti a favore , 2 voti contrari e 31 astenuti (Fratelli d’Italia). Ora come prevede l’iter costituzionale il testo passa al Senato della Repubblica per l’approvazione definitiva. (Sputnik Italia)

Il decreto legge Milleproroghe con le modifiche introdotte dalla Camera

Il provvedimento, dopo il via libera della Camera, dovrà arrivare al Senato per la seconda lettura e dovrà essere approvato definitivamente dal parlamento entro il primo marzo. Stesso termine viene fissato per la trasmissione dei dati necessari per il pagamento del saldo, scaduti entro il 31 dicembre 2020. (Zoom24.it)

Nel presente articolo, invece, si vogliono riassumere gli emendamenti sulla scuola che sono stati accolti e che con molta probabilità si troveranno nel testo definitivo del decreto. Proroga finestra temporale per adeguamento alla normativa antincendio negli edifici scolastici e asili nido. (Oggi Scuola)

Il provvedimento passa ora all’esame del Senato. Convocazione dell’assemblea per l’approvazione del bilancio entro 180 giorni dalla chiusura del bilancio al 31 dicembre 2020. Tra le novità introdotte dalla Camera, di rilievo, la possibilità di convocare le assemblee di approvazione dei bilanci 2020 entro 180 giorni dalla chiusura dell’esercizio, prevista dall’articolo 3, comma 6, del Decreto novellato (Parlamento, Gazzetta Ufficiale, Agenzia Governative, Giurisprudenza in materia tributaria, autori)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr